A1 Femminile, 3ª giornata: Lucca espugna Napoli, Schio e Ragusa cadono

A1 Femminile Femminile Recap Home

Se la seconda giornata del massimo campionato cestistico italiano femminile, ad eccezione della sconfitta interna di Napoli, non aveva regalato grandi sorprese, ecco la terza giornata. La prima big a cadere è stata, nella giornata di sabato, la Passalacqua Ragusa mentre il pomeriggio domenicale ha sancito la seconda sconfitta interna consecutiva della Dike Napoli e la vittoria della Reyer Venezia sul Famila Schio.

FILA SAN MARTINO – PASSALACQUA RAGUSA 60 – 59

(26 – 21, 18 – 9, 10 – 10, 6 – 19)

Le ragazze di coach Abignente sfruttano un ottimo primo tempo di gioco e, pur realizzando soltanto sei punti durante la quarta frazione, conquistano la vittoria: Ragusa cade sotto i colpi di Bailey e Mahoney, autrici rispettivamente di 17 e 10 punti (con 8 rimbalzi, ndr). In casa Passalacqua si rivelano inutili le prestazioni di Ndour e Koster, entrambe in doppia cifra.

PALL. FEMM. BRONI – MECCANICA NOVA VIGARANO 52 – 83

(20 – 40, 11 – 8, 10 – 20, 11 – 15)

Al PalaVerde di Broni non c’è storia: le ospiti, probabilmente motivate ancor di più dalla presenza delle telecamere di Sportitalia, partono benissimo e realizzano ben 40 punti nei primi dieci minuti di gioco. Dal punto di vista statistico, le migliori sono da una parte Lee (17 punti e 9 rimbalzi) e dall’altra Samuelson (25+7 in 29 minuti di gioco).

SACES MAPEI NAPOLI – GESAM GAS&LUCE LUCCA 70 – 79

(8 – 20, 16 – 17, 23 – 15, 23 – 27)

Harmon

La Dike Napoli, ancora costretta a disputare le partite casalinghe presso il PalaCercola, cade nuovamente tra le mura amiche: dopo la Reyer Venezia, anche le campionesse d’Italia in carica espugnano l’impianto campano. A coach Nino Molino non bastano le prove di Harmon (19 punti), ex di giornata, e Hruscakova (16 punti e 13 rimbalzi). Lucca porta a casa i due punti grazie ad un’ottima percentuale da dentro l’area (27/49) e alle prestazioni di Roberts e Crippa.

UMANA REYER VENEZIA – FAMILA SCHIO 74 – 60

(23 – 6, 18 – 17, 19 – 17, 14 – 20)

Carangelo

Il Famila Schio, ancora in fase di rodaggio, complice anche la partenza shock, deve arrendersi dinanzi ad una Reyer Venezia già al top della forma. Determinante, così come il parziale del primo quarto di gioco, è stata la prova di Carangelo, autrice di 21 punti. Dall’altra parte, il Famila, non essendosi sbloccato da oltre l’arco (2/13), ha potuto contare principalmente solo su Yacoubou e Miyem, le quali hanno realizzato 30 punti in due.

FIXI PIRAMIS TORINO – TREOFAN BATTIPAGLIA 77 – 55

(23 – 14, 12 – 19, 23 – 13, 19 – 9)

Così come a Broni, neanche in quel di Torino c’è stata storia: la Fixi Piramis , guidata da Massimo Riga, ex allenatore della squadra campana, grazie ad un’immensa Tikvic, autrice di 17 punti, 12 rimbalzi e 6 assist, ha vinto agilmente il match. La Treofan, dal canto suo, pur mandando in doppia cifra quattro giocatrici, ha pagato a causa di un roster più corto.

LA CLASSIFICA

6 Umana Reyer Venezia

4 Meccanica Nova Vigarano, Fixi Piramis Torino, Gesam Gas&Luce Lucca, Famila Wuber Schio

2 Passalacqua Ragusa, Saces Napoli, Fila San Martino, Pall. Femm. Broni

0 Treofan Battipaglia

IL CALENDARIO

domenica 22 ottobre (ore 18:00)

Battipaglia – San Martino di Lupari (ore 17:00)

Venezia – Broni

Lucca – Vigarano diretta televisiva su Sportitalia

Ragusa – Napoli

Schio – Torino

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.