A1 Femminile, 5ª giornata: San Martino si aggiudica il derby, Napoli non si rialza

A1 Femminile Femminile Recap Home

I team della Serie A1 femminile sono tornati in campo durante lo scorso weekend per disputare la 5ª giornata della Regular Season. Da sottolineare sono sicuramente il crollo della Reyer Venezia nel secondo tempo del derby veneto contro il Fila San Martino e le difficoltà delle squadre campane. La Saces Napoli ha perso l’ennesimo “scontro diretto” casalingo ed è ferma a due punti in classifica mentre la Treofan Battipaglia è ancora alla ricerca della prima gioia stagionale.

MECCANICA NOVA VIGARANO – PASSALACQUA RAGUSA 58 – 64

(15 – 14, 19 – 16, 15 – 17, 9 – 17)

La quinta giornata si è aperta al PalaVigarano, dove le padrone di casa hanno ospitato la Passalacqua Ragusa, uscita vincitrice dalla struttura. Alla Meccanica Nova, cui spetta l’onore delle armi, non è bastata la prestazione di Armstrong, autrice di 19 punti. Il team di coach Recupido, pur non sbloccandosi da oltre l’arco (0/14), trascinato dal solito trio Hamby (19+15)-KusterNdour (21+9) ha portato a casa la terza vittoria stagionale.

PALL. FEMM. BRONI – TREOFAN BATTIPAGLIA 56 – 52

(12 – 10, 15 – 13, 16 – 14, 13 – 15)

Wojta

La Treofan Battipaglia, che ha mandato in doppia cifra le solite Davis ed Andrè, non ha trovato la prima gioia stagionale neanche al PalaVerde di Broni. Le pavesi, che hanno sfruttato meglio delle avversarie il tiro da tre punti (5/17), dal canto loro, hanno potuto contare su Wojta (13+8), Premasunac (14+8) e Lee (14+8).

 

FILA SAN MARTINO – UMANA REYER VENEZIA 65 – 59

(14 – 14, 9 – 25, 21 – 11, 21 – 9)

Mahoney

È risaputo che i derby, un po’ come le finali, non si giocano ma si vincono. La Reyer, in quel di San Martino di Lupari davanti alle telecamere di Sportitalia, era partita benissimo ed aveva raggiunto l’intervallo lungo sul +16 (23-39). Il Fila, però, durante il secondo tempo, ha messo in piedi un parziale di 42 a 20: il derby è finito così nelle mani di Mahoney (22+11) e compagne. Tra le fila dell’Umana, l’unica prova convincente è stata quella di Walker (15+9).

SACES MAPEI NAPOLI – FAMILA SCHIO 59 – 64

(13 – 14, 13 – 27, 14 – 10, 19 – 13)

Il Famila Schio, trascinato dal talento di Cecilia Zandalasini (14), inizia ad essere travolgente in Italia: la squadra allenata da Vincent Pierre se ne scappa nella seconda frazione di gioco e poi si limita a controllare il match. Le prestazioni di Gemelos (16+7) ed Harmon (19+9) sono degne di nota. Nonostante una pessima percentuale da oltre l’arco (1/12), il Famila ha conquistato la vittoria grazie alla solita prova di squadra: oltre alla Zandalasini, anche Yacoubou, Anderson e Lisec hanno raggiunto la doppia cifra.

FIXI PIRAMIS TORINO – GESAM GAS&LUCE LUCCA 59 – 75

(15 – 19, 16 – 15, 10 – 18, 18 – 23)

La Fixi Piramis regge un tempo contro le campionesse d’Italia in carica, che scappano durante il terzo quarto grazie a Roberts (17+7) e Drammeh (16 punti). Coach Massimo Riga, oltre che sulla solita Tikvic (10+14), ha potuto contare anche su Brunner (18+5). Si sono rivelate decisive, ai fini del risultato finale, le 22 palle perse dalle padrone di casa così come l’ottima percentuale delle ospiti da dentro l’area (25/49).

LA CLASSIFICA

8 Reyer Venezia, Famila Schio, Gesam Gas&Luce Lucca

6 Fila San Martino, Passalacqua Ragusa

4 Meccanica Nova Vigarano, Pall. Femm. Broni, Fixi Piramis Torino

2 Saces Napoli

0 Treofan Battipaglia

IL CALENDARIO

sabato 4 novembre

Schio – Vigarano ore 19:00

Battipaglia – Napoli ore 20:30

Ragusa – Lucca ore 20:30

Broni – San Martino ore 20:30

Venezia – Torino domenica 5 novembre ore 16:00

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.