A1 Femminile, 9ª giornata: super-rimonta di Venezia, continua la crisi di Torino

A1 Femminile Femminile Recap

L’ultima giornata del girone d’andata del massimo campionato cestistico femminile non ha regalato molte sorprese agli appassionati: il Famila Schio, vincendo a Broni, consolida il primato mentre Ragusa e San Martino superano, senza troppe difficoltà, rispettivamente Battipaglia e Vigarano. Infine, è da sottolineare la rimonta casalinga della Reyer Venezia, che alla fine supera Lucca tra le mura amiche; continua la crisi in casa Fixi Piramis Torino.

SACES NAPOLI – FIXI PIRAMIS TORINO 69 – 59

(18-14, 24-18, 17-14, 10-13)

Harmon

Il programma domenicale si è aperto con il match del PalaBarbuto di Napoli: la Saces, guidata dal solito trio Harmon (21+8 e 5 assist) – Gemelos (18 e 6 assist) – Dolson (23+7), supera agilmente la Fixi Piramis Torino. Tra le ospiti, oltre alla solita Tikvic (17+10) che brilla anche in questo periodo di crisi, da segnalare i 17 punti di Gill.

 

REYER VENEZIA – GESAM GAS&LUCE LUCCA 78 – 73

(16-19, 12-15, 14-20, 25-13, 11-6)

Al PalaTaliercio di Mestre accade tutto ed il contrario di tutto: la Gesam Gas&Luce Lucca, dopo essere giunta al 30′ sul +12 (42-54), crolla durante l’ultima frazione di gioco e le padrone di casa della Reyer prima portano la sfida all’overtime e poi, realizzando ben 36 punti negli ultimi 15 minuti dell’incontro, portano a casa la vittoria. Per completare la rimonta sicuramente è stato fondamentale l’apporto delle italiane (Carangelo 15, De Pretto 16, Dotto 11); dall’altra parte sono inutili i 25 punti (con 6 palle perse e 5 recuperate) di Drammeh, i 17 di Crippa e Battisodo.

PASSALACQUA RAGUSA – TREOFAN BATTIPAGLIA 100 – 49

(28-8, 30-14, 23-15, 19-12)

Al PalaMinardi non c’è storia: la Passalacqua, dopo la sola prima frazione di gioco, è già avanti di ben 20 lunghezze. Spiccano i 22 punti e 7 rimbalzi di Hamby e gli 8 punti (e 10 assist) di Gorini. La Treofan manda in doppia cifra le sole Davis (17) e Miletic (13).

FILA SAN MARTINO – MECCANICA NOVA VIGARANO 76 – 57

(16-16, 16-13, 22-8, 22-20)

Il Fila San Martino, dopo essere andata negli spogliatoi sul +3 (32-29), grazie ad un ottimo terzo quarto (22-8 il parziale), porta a casa altri due punti. Coach Abignente ha potuto contare, ancora una volta, su Oroszova (17 punti e 7 rimbalzi) e Bailey (15+6 e 4 assist). Tra le fila delle ospiti, è degna di nota la prestazione di Reggiani, autrice di 19 punti (5/5 da oltre l’arco).

PALL. FEMM. BRONI – FAMILA SCHIO 48 – 82

(10-21, 10-22, 14-27, 14-12)

Cecilia Zandalasini, insieme alle altre ragazze del Famila, è tornata nella sua Broni: le ospiti, che a causa della rottura del tendine d’Achille non avranno a disposizione Eva Lisec, hanno chiuso il primo tempo di gioco avanti di 23 punti (20-43). Coach Pierre Vincent ha potuto, così, gestire più facilmente le rotazioni: soltanto Gatti non è riuscita a iscriversi a referto. Alla fine sono 21 i punti (con 9 rimbalzi) di Yacoubou, 16 quelli di Miyem e 13 quelli di Anderson. La doppia cifra è stata raggiunta anche da Wojta (14) e Moroni (13).

LA CLASSIFICA

16 Famila Schio

12 Gesam Gas&Luce Lucca, Umana Reyer Venezia, Fila San Martino

10 Passalacqua Ragusa, Saces Napoli

6 Meccanica Nova Vigarano, Pall. Femm. Broni

4 Fixi Piramis Torino

2 Treofan Battipaglia

IL CALENDARIO

domenica 10 dicembre (ore 18:00)

Lucca – Broni sabato 9 dicembre (ore 20:30)

Torino – Ragusa sabato 9 dicembre (ore 20:30)

Vigarano – Venezia

San Martino – Napoli diretta televisiva su Sportitalia

Battipaglia – Schio

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.