A2 Est: anche Mantova cade a Trieste, l’Alma vince con un super Prandin

Serie A2 Recap

Al Pala Rubini di Trieste va in scena l’incontro tra l’Alma-Agenzia per il Lavoro Trieste e la Dinamica Generale Mantova, valido per la 17° giornata del girone Est di Serie A2. Trieste arriva dalla sconfitta rimediata a Verona in casa della Tezenis, dove non è riuscita a vincere la sua terza partita di seguito dopo le vittorie con Legnano e Roseto. L’Alma è a quota 14 punti in classifica e anche se oggi sarà molto difficile cercherà comunque di vincere contro la più quotata Mantova per scalare la classifica. Mentre la Dinamica, forte del sui quarto posto in classifica con 22 punti, arriva da tre vittorie consecutive. L’ultima di queste è stata la vittoria in casa della Fortitudo Bologna, dopo i successi con Recanati e Ravenna. Anche oggi, quindi, la squadra di coach Martellossi cercherà un risultato positivo per restare nelle zone alte della classifica. Da segnalare la presenza di Klaudio Ndoja ieri a Trieste per la presentazione del suo libro, che ha riscosso molto successo. Infine l’ex della gara è Luca Gandini, ora in forza a Mantova, ma che in precedenza ha vestito anche la maglia di Trieste.

ALMA-AGENZIA PER IL LAVORO TRIESTE – DINAMICA GENERALE MANTOVA 76 – 66

(21-22; 11-25; 24-8; 20-11)

trieste

Coach Dalmasson inizia con Parks, Bossi, Pecile, Landi e Zahariev ; coach Martellosii, invece, risponde con Ndoja, Moraschini, Di Bella, Simms e Hurtt. I primi punti del match li segna Trieste con la tripla di Landi dopo un iniziale fase di stallo, poi Mantova accorcia da due con Moraschini. Ma è l’Alma a tenere in mano le redini della gara, tanto che riesce ad allungare a +6 dopo la tripla di Bossi e a +10 dopo i due punti di Parks. La Dinamica allora reagisce e dopo la tripla di Gergati si porta a -5 e poi accorcia fino al -3 dopo la schiacciata di Amici. Ospiti che si portano poi anche fino al -1 grazie ad Ndoja e poi passano in vantaggio con Hurtt. Prandin, però, riporta sopra i padroni di casa con una tripla, ma Gergati trova subito il pareggio. Mantova riesce, quindi, a chiudere il primo quarto in vantaggio di uno grazie alla tripla di Gandini allo scadere.

Nel secondo quarto Mantova va subito a +3 con Hurtt, mentre Trieste prova a restare attaccata alla partita. Hurtt, però, punisce l’Alma con una tripla e porta la Dinamica a +6. I triestini provano a rientrare con la tripla di Bossi, ma ancora Hurtt allunga di nuovo a +6 per i mantovani. La Dinamica allora riesce ad allungare fino al +14 sfruttando l’astuzia di Amici e la forza di Moraschini. Mantova tocca anche quota +16 e Trieste soffre moltissimo. Landi ci prova a riportare in partita i suoi riducendo lo svantaggio di Trieste, ma Ndoja con una tripla allunga a +17 per Mantova. Il primo tempo si chiude con la Dinamica in vantaggio. Punteggio sul 32-47

Nel terzo periodo Pecile suona subito la carica per Trieste, che riduce a -11 lo svantaggio già nei primi minuti. Poi ancora Alma che riduce il gap , grazie a Prandin che ne segna sei di seguito e porta i suoi a -5. Dinamica ora in seria difficoltà, tanto che la squadra di casa riesce a rientrare fino al -2 e poi ancora con Prandin trova il pareggio. Trieste è scatenata, tanto che arriva anche la tripla del sorpasso. I mantovani sembrano scomparsi dal campo, mentre i triestini sono indemoniati e volano a +6 con la schiacciata di Parks, che chiude un incredibile parziale di 22-0 per Trieste. Mantova poi finalmente reagisce e si riporta sotto fino al -2 dopo i due punti di Gergati. Amici trova quindi il pareggio ma Zahariev rimette subito a +3 Trieste. Simms allo scadere, però, riduce a -1 lo svantaggio di Mantova.  

Nell’ultimo quarto Trieste va subito a +3 con Baldasso, ma Ndoja da due rimette a -1 Mantova. Dopo il nuovo +3 triestino sono però i mantovani a pareggiare con Simms e poi ad andare in vantaggio con la tripla di Ndoja. L’Alma, però, non molla e nonostante il +4 della Dinamica accorcia a -2 lo svantaggio. Poi Bossi scarica la tripla del +1 per Trieste, che poi allunga anche a +3 grazie a Parks. Mantova cerca di rientrare ma Trieste tiene duro e resta a +3. Parks poi allunga ancora per l’Alma che arriva a +5 a pochi minuti dal termine. La Dinamica non riesce nella rimonta e nei minuti finali subisce il +10 dei padroni di casa. Finisce 76-66.

Prova da incorniciare quella di Trieste che batte un forte avversario e si porta a quota 16 punti in classifica. Per Mantova, invece, arriva un brutto stop che chiude la striscia di vittorie consecutive.

prandin triesteMVP, Roberto Prandin: la guardia di Venezia è l’uomo in più di questa gara. Nel momento di difficoltà della sua squadra, infatti, è lui a trascinare Trieste alla rimonta. Chiude con 14 punti che sono importantissimi per la vittoria triestina. PICCOLO MAGO!

TABELLINI:

ALMA – AGENZIA PER IL LAVORO TRIESTE: Parks 13, Bossi 12, Coronica 2, Pecile 10, Baldasso 2, Landi 11, Prandin 14, Pipitone 2, Canavesi 0, Zahariev 10, Zidaric ne, Gobbato ne; TIRI DA 2: 17/36; TIRI DA 3: 9/20; TIRI LIBERI: 15/18; RIMBALZI: 33 (Parks 7); ASSIST: 16 (Pecile 6);

DINAMICA GENERALE MANTOVA: Ndoja 10, Di Bella 6, Simms 8, Hurtt 12, Moraschini 8,  Alviti ne, Fumagalii ne, Gandini 3, Amici 8, Gergati 1; RIMBALZI: 33 (Simms 8); ASSIST: 11 (Gergati, Di Bella 2); TIRI DA 2: 21/43; TIRI DA 3: 21/43; TIRI LIBERI: 6/19.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.