A2 Est: a Trieste non basta un grande cuore, Brescia la spunta di uno al Pala Rubini

Serie A2 Recap

Al Pala Rubini di Trieste va in scena, in un clima di festa sulle note degli ABBA, il secondo anticipo di questa decima giornata di Serie A2 Est. Ad affrontarsi, alle ore 14.15, sono la Pallacanestro Trieste 2004 e la Centrale del Latte-Amica Natura Brescia. I padroni di casa arrivano dalla sconfitta subita in trasferta contro Treviso, ma tra le mura amiche hanno un rullino di marcia impressionante con solo una sconfitta subita in cinque partite. Sono otto i punti in classifica per i triestini, che oggi cercheranno di portarsi a quota dieci. Gli ospiti, invece, hanno battuto Bologna nell’ultima giornata e sono primi in classifica, con 14 punti, a pari merito con Treviso e Mantova. Anche oggi, quindi, i bresciani cercheranno di vincere per restare in vetta al girone Est. Brescia che dovrà, però, fare a meno di Alibegovic e Bruttini.

 

PALLACANESTRO TRIESTE 2004 – CENTRALE DEL LATTE-AMICA NATURA BRESCIA 80 – 81

(18-20; 24-18; 10-20; 28-23)

Coach Dalmasson parte con Parks, Bossi, Pecile, Pipitone e Zahariev; mentre coach Diana risponde con Fernandez, Cittadini, Holmes, Bushati e Hollis. I primi punti della partita li mette a segno Trieste, dopo più di un minuto, grazie a Bossi. Brescia risponde subito con Hollis e pareggia il match. Allora i padroni di  casa scappano a + 6 con le triple di ZaharievPecile. La Leonessa prova a restare in partita con Hollis ma Trieste decide di allungare ancora e non lascia scampo agli avversari. Pecile piazza la tripla del +9 e poi trasforma anche il libero aggiuntivo (14-4). Brescia non ci sta e reagisce con orgoglio e grazie a Holmes trova il -5, a metà periodo gli ospiti sono a -4 grazie ai due punti di Fernandez e sono tornati in partita. Ancora l’argentino porta i suoi a -1 con Trieste in seria difficoltà. I bresciani trovano anche la parità, ma i triestini provano ad allungare nuovamente, subendo però comunque il pareggio. La Centrale del Latte trova solo nel finale il +2 grazie a Cittadini e chiude in vantaggio il primo periodo. 18-20 il punteggio.

bossi trieste
Non bastano i 20 punti di Bossi a Trieste per vincere la partita.

Nel secondo quarto Landi trasforma solo un libero e Trieste non trova subito il pareggio, Brescia allora allunga a +3 con TotéZahariev trova la tripla del pareggio e rimette la sfida in parità. Partita molto tesa e tirata, nessuna delle due squadre riesce a trovare l’allungo decisivo. Brescia segna il +2 con Fernandez, ma la tripla di Landi riporta in vantaggio Trieste. A metà quarto la Leonessa è di nuovo avanti di uno per merito di Cittadini, ma Pecile ritrova subito la parità per i triestini. Parks e Pecile decidono di riportare sopra Trieste con cinque punti in fila, +5 per i giuliani. Fernandez segna il -3 per Brescia ma si fa poi fischiare un tecnico che consente ai padroni di casa di allungare a +7. La Leonessa prova ancora a rimontare con Fernandez protagonista, ma Pecile trascina Trieste al nuovo +5. Il primo tempo si chiude con Brescia sotto di quattro: 42-38.

Nel terzo periodo le due squadre non cominciano benissimo, ma poi è Brescia a trovare la tripla del -1 con Bushati. Trieste reagisce con Parks e trova il +3 da sotto, ma Cittadini trova di nuovo il pareggio per la Leonessa. La partita resta ancora combattutissima e molto tesa, la Centrale del Latte prova a scappare, ma Trieste trova nuovamente il pareggio e resta attaccata ai bresciani. A metà periodo Brescia è in vantaggio di due grazie a Holmes, Hollis trova poi anche il +4 per la Leonessa. Trieste, però, resta in partita e con Parks trova il -2 e poi la parità con Bossi. Ancora i bresciani tornano avanti con Hollis e sono i triestini costretti a rincorrere per rimontare. La Leonessa è brava a trovare il +6 grazie a Bushati e sembra poter far sua la partita. Trieste non reagisce e il terzo quarto si chiude con Brescia in vantaggio. 52-58 il punteggio.

Nell’ultimo periodo Treviso trova subito il -3, poi la parità con Bossi e torna alla grande in partita. Ora è la Leonessa a soffrire per la rimonta triestina, ancora Bossi trova il vantaggio per Trieste, ma Cittadini pareggia nuovamente. Uno scatenato Bossi riporta di nuovo avanti di tre i padroni di casa, ma gli ospiti non mollano e, dopo il -1, pareggiano grazie alla tripla di Bushati. La partita non si sblocca dalla parità e le due squadre se la giocano punto a punto, a metà periodo siamo sul 70 pari. Poi Coronica realizza la tripla del +3 per i triestini e porta in vantaggio i suoi, Brescia non molla però e si riporta avanti grazie a Bushati. Trieste col cuore trova il pareggio e a un minuto e mezzo dalla fine la partita è ancora in parità. Gara tesissima che non si sblocca e sembra destinata ad andare all’overtime, ma Zahariev trova il +2 a nove secondi dal termine. Fernandez, però, non ci sta e con una tripla a tre secondi dalla sirena porta Brescia in vantaggio. Trieste non riesce nel sorpasso e Brescia espugna il Pala Rubini. Finisce 80-81.

Per Trieste arriva la seconda sconfitta in casa, nonostante una grande prova di cuore e carattere. Non basta questo ai triestini per vincere contro la Leonessa. Brescia vince, pur soffrendo, e porta a casa due punti che le consentono di restare in vetta alla classifica con 16 punti.

fernandez bresciaMVP, Juan Fernandez: l’argentino non solo realizza il canestro che decide la partita, ma gioca anche una grandissimo match. Chiude con 19 punti (uno in meno di Hollis) e sforna 7 assist. INCREDIBILE!

PALLACANESTRO TRIESTE 2004: Parks 10, Bossi 20, Coronica 3, Gobbato ne, Ferrarone, Pecile 17, Baldasso 4, Landi 6, Prandin 2, Pipitone 3, Canavesi 4, Zahariev 11; TIRI DA 2: 21/52; TIRI DA 3:9/20; TIRI LIBERI: 11/17; RIMBALZI: 40 (Landi 8); ASSIST: 12 (Pecile 4);

CENTRALE DEL LATTE-AMICA NATURA BRESCIA: Passera 1, Fernandez 19, Cittadini 12, Bolisne, Speronello 0, Holmes 15, Assoni ne, Toté 4, Bushati 10, Hollis 20; TIRI DA 2: 28/38; TIRI DA 3: 5/22; TIRI LIBERI: 10/17; RIMBALZI: 30 (Cittadini 9) ASSIST: 15 (Fernandez 7).

La classifica sarà aggiornata al temine del turno.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.