A2 Est: Abbott e Allegretti non bastano, Treviso vince e convince al PalaTricalle!

Serie A2 Recap

PROGER CHIETI-DE LONGHI TREVISO 65-80

(19-18; 11-18; 17-15; 18-29)


Al PalaTricalle per uscire dalla crisi: i teatini hanno bisogno di due punti preziosissimi per allontanarsi dallo spauracchio del fondo della classifica; tuttavia, 4 sconfitte nelle ultime 5 partite, non sono un bel biglietto da visita contro la capolista Treviso, tornata alla vittoria dopo i KO contro Imola e Fortitudo e desiderosa di ripetersi anche in trasferta.

abbott chieti

Coach Galli parte con Monaldi, Abbott, Sergio, Allegretti e Armwood; risponde coach Pillastrini con Fantinelli, Corbett, Fabi, Powell e Ancellotti. Nonostante un Powell subito spedito, è Armwood a portare avanti i suoi con la sua forte presenza sotto i tabelloni; la partita rimane comunque equilibrata: Abbott prende in mano le redini dell’attacco abruzzese (11 punti), ma Treviso trova gli spazi giusti in attacco e il primo quarto si chiude sul 19-18. Nel secondo quarto, rientra Powell che, come nel primo quarto, è immarcabile: assieme al prezioso contributo di Rinaldi, inizia a macinare canestri su canestri ai quali i biancorossi provano a rispondere, ancora con Abbott e i suoi tiri pesantissimi dall’arco; la stanchezza peró si fa sentire anche per il gioiello americano: il 2+1 per i primi punti di un Corbett, finora sottotono, e il canestro di Malbasa favoriscono un minibreak che vale il 30-36 alla pausa lunga, in un primo tempo dominato dallo spettacolare duello tra Abbott (17 punti con 4/6 da 3) e Powell (18 con 8/10 dal campo in 13′).

Al rientro in campo, i trevigiani prendono il controllo del match: per Monaldi e Armwood (nonostante l’ottimo avvio) sembra una giornata no, ma quando il playmaker segna sono canestri importanti; dall’arco peró i biancorossi non trovano la retina e dopo il -6 di Allegretti (40-46), 5 punti di Fantinelli rimettono le cose in chiaro; le triple di Abbott e Sergio provano a dare la scossa, con gli uomini di Pillastrini in difficoltà negli ultimi 3′ e mezzo del quarto, poi l’1/2 di Piccoli chiude la frazione sul 47-51. Moretti apre con il botto l’ultimo periodo della compagine veneta, con 5 punti di fila; Chieti è sorpresa e altri due piú una affondata al ferro di Powell valgono il +13 per un 9-0 di parziale. Allegretti prova a dare la scossa, ma i biancorossi sono molto nervosi: due tecnici rispettivamente ad Allegretti, dopo un fallo in attacco su Fabi, e Sergio, dopo il fallo su Moretti, valgono altri 4 punti dalla linea della carità per Treviso; il n.7 teatino guida in solitaria l’attacco dei, ma un Moretti caldissimo ben coadiuvato dai compagni mantiene il +15 e chiude i conti. Vince Treviso 65-80.

(pistoiasport.com)
(pistoiasport.com)

MVP, Marshon Powell: domina incontrastato il primo tempo, chiude con 24 punti con un ottimo 11/15 dal campo. IMMARCABILE!

PROGER CHIETI: Abbott 26, Allegretti 17, Sergio 3, Monaldi 7, Armwood 8, Piazza, Marchetti ne, Sipala ne, Piccoli 1, Vedovato 1; RIMBALZI: 29 (Armwood 10) ASSIST: 11 (Abbott, Armwood, Piazza 3) TIRI DA 2: 11/24TIRI DA 3: 11/28; TIRI LIBERI: 10/16;

DE’ LONGHI TREVISO: Fabi 10, Fantinelli 7, Powell 24, Negri 6, Ancellotti 5, Corbett 5, Malbasa 2, Busetto ne, Rinaldi 10, Moretti 11, Spessotto ne; RIMBALZI: 30 (Rinaldi 6); ASSIST: 15 (Fantinelli 5); TIRI DA 2: 24/44; TIRI DA 3: 7/16; TIRI LIBERI: 11/12;

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.