A2 Est: Mantova rimonta grande, ma vince Brescia in volata

Serie A2 Recap

CENTRALE DEL LATTE BRESCIA-DINAMICA GENERALE MANTOVA 74-69

(22-10; 20-19; 21-18; 11-22)

E’ tempo di derby al San Filippo nell’anticipo domenicale della undicesima giornata di A2 Est, in una sfida che promette grande spettacolo; i bresciani godono di un momento fiorente con la testa della classifica e quattro vittorie consecutive, ma gli infortuni stanno pesantemente condizionando gli uomini di Diana. Potrebbe approfittarne la formazione dell’ex coach Martelossi, che ha bisogno di una vittoria dopo i pesanti KO con Verona e Ferrara, per riagganciare proprio i biancoblu in classifica.

bresciaCoach Diana schiera subito Fernandez, Cittadini, Alibegovic, Bushati e Hollis, per coach Martelossi partono Ndoja, Gergati, Simms, Hurtt e Moraschini. Ritmi subito molto elevati, con Brescia che trova la solidità sotto canestro e Mantova molto intensa in difesa e con un buon giro palla; i biancoblu iniziano a martellare il canestro avversario dall’arco, velocizzando le azioni e scrivendo il primo +7 dell’incontro sul 17-10. Gli ospiti non riescono peró a finalizzare gli attacchi al ferro e altri 5 punti di Bushati chiudono il primo quarto sul 22-10. In avvio di seconda frazione, la retina inizia a gelarsi per entrambe le formazioni ma i padroni di casa mantengono in controllo sulle 15 lunghezze di vantaggio con gli Stings che perdono molti palloni e girano con molta fretta in attacco; Alibegovic scrive il +21 dall’arco, ma le triple di Gergati ridanno fiducia agli Stings che costruiscono un 8-0 di break. La Leonessa peró non si fa sorprendere e chiude il primo tempo sul 42-29.

gergati mantovaAl rientro in campo, le squadre tornano a darsi battaglia ma è ancora una volta la Centrale del Latte a prendere il controllo grazie ai punti in apertura di Bushati; gli Stings riescono a creare qualche fiammata con i vari Moraschini, Amici e Simms, ma i biancoblu mantengono il controllo del campo grazie anche all’infallibile ex di turno Alibegovic e al termine della terza frazione siamo sul 63-47. In avvio di ultimo periodo Mantova vende cara la pelle: alzando l’intensità in difesa con un press a tutto a campo, gli uomini di Martelossi bloccano la fluidità dell’attacco bresciano e iniziano a martellare la retina avversaria. Gergati e il volo al ferro di Hurtt valgono il -2, poi a Hollis rispondono le bombe del capitano Ndoja che ribaltano completamente la gara sul 67-69. Qui però Alibegovic piazza l’ennesima tripla, poi, dopo gli errori di Bushati e Simms, Fernandez dalla lunetta scrive il 2/2 che vale il 72-69 a 12” dal termine. All’uscita dal timeout, Gergati sbaglia la tripla del pareggio e sul carambolesco rimbalzo, la palla è di Brescia con Alibegovic che subisce fallo e chiude i conti dalla lunetta. Finisce 74-69.

MVP, Mirza Alibegovic: il figlio d’arte colpisce dall’arco con una precisione da 8/9, tutte triple importanti tra cui l’ultima che vale il sorpasso decisivo. Chiude con 26 punti. INSTICT KILLER!

 

DINAMICA GENERALE MANTOVA: Ndoja 13, Alviti ne, Natali ne, Fumagalli, Moraschini 7, Maiorino ne, Di Bella ne, Simms 10, Hurtt 11, Gandini, Amici 7, Gergati 21; T2: 18/43; T3 : 9/23; TL: 6/6; Rimbalzi: 32 (Simms 7) Assist: 15 (Ndoja, Moraschini 4)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.