A2 Est: la preview del girone più nobile

Home Serie A2 News

FortitudoFORTITUDO BOLOGNA: Partiamo dalla Fortitudo, una delle compagini più nobili di questo girone, vista la sua storia passata. A Bologna dopo la promozione dalla Serie B della scorsa stagione c’è voglia di fare un ulteriore salto di categoria e arrivare in serie A. Dopo le vicende sui tesseramenti che l’hanno coinvolta in questa lunga estate, ora la squadra di Boniciolli può ripartire da alcune certezze: due americani come Ed Daniel, la stella vera e propria della squadra, che però dovrà stare fuori almeno un mese (per questo è stato preso Ivica Radic) e Jonte Flowers, che ha alle spalle già una buona esperienza internazionale; alcuni elementi di grande esperienza, come Iannilli, MontanoCarraretto, RaucciCandi, Italiano Sorrentino che hanno già giocato assieme l’anno scorso. Concludono il roster i giovani Rovatti e Quaglia pronti a dare il loro contributo dalla panchina.

Alessandro Cittadini dovrebbe prolungare il proprio contratto con Brescia fino al 2017.

BASKET BRESCIA LEONESSA: Ripetere se possibile la scorsa annata e magari puntare anche alla promozione, è questo l’obbiettivo della Leonessa in questa nuova stagione. L’anno scorso la squadra bresciana è arrivata molto lontano, più lontano di quanto tutti si potessero aspettare. Dopo essersi classificata seconda nella stagione regolare, infatti, Brescia è arrivata fino alle semifinali dei play-off, battuta solo da Torino, che poi come sappiamo ha vinto il campionato. Quest’anno la squadra sembra più completa dell’anno scorso, con il confermatissimo coach Andrea Diana, ma anche con molti giocatori della scorsa stagione, come CittadiniAlibegovicFernandez Passera, uomini di grande maturità. I due americani Damian HollisReginald Holmes poi, sono la punta di diamante di una squadra ben costruita che potrà sicuramente dire la sua. Completano il roster Bushati, che torna a vestire il bianco-blu, Bruttini, ex Torino, oltre ai giovani SperonelloTotè, pronti a partire dalla panchina per aiutare la squadra.

ChietiPALLACANESTRO CHIETI: Nonostante il blasone non sia quello di altre squadre presenti in questo campionato, anche la Proger Chieti sembra una squadra ben costruita e in grado di dare filo da torcere a tutti. Nella scorsa stagione le Furie, infatti, sono state capaci di stupire in A2 Silver e anche quest’anno vogliono confermarsi ad alti livelli. Con Ty Abbott come uomo di punta e Isahia Armwood come ulteriore americano i bianco-rossi hanno sicuramente due ottimi stranieri nel loro roster. In cabina di regia il confermatissimo Diego Monaldi, mentre a chiudere il quintetto ci saranno due uomini esperti come Sergio e Allegretti. Coach Galli avrà, inoltre, a disposizione PiazzaPiccoliVedovato, Sipala e De Martino.

lospallino.com

PALLACANESTRO FERRARA: Le ambizioni del presidente Bulgarelli sono molto alte: ritrovare nuovamente i play-off e magari puntare alla promozione, ma nonostante il buon roster a disposizione Ferrara non sembra poter ambire a traguardi così importanti. La squadra è completamente nuova rispetto all’anno scorso, con l’americano Erik Rush che si erge in modo significativo rispetto agli altri elementi del roster. L’altro americano sarà Esian Henderson, affiancato dall’esperienza di Ryan BucciMathias IbarraDavid Brkic a chiudere il quintetto. Inoltre coach Morea potrà contare su Lestini, SalafiaVerrigni Ghirelli in panchina, senza dimenticare il giovanissimo Ebeling, interessantissimo prospetto nel giro delle nazionali giovanili azzurre.

De Nicolao rinnova ufficialmente con Imola (andreacosta.it).

ANDREA COSTA IMOLA BASKET: Ed eccoci arrivati ad Imola, una squadra ben costruita anch’essa e desiderosa di far bene in questo nuovo campionato. L’obiettivo minimo sembrano essere i play-off e l’Andrea Costa sembra poterci arrivare. Con il confermato Karvel Anderson come uomo su cui puntare e con l’altro americano Leonard Washington, Imola non sfigura rispetto alle altre squadre. Il giovane De Nicolao, la rivelazione Hassan e il sempreverde Maggioli inoltre sembrano in grado di poter dare un ottimo contributo alla squadra. Inoltre coach Ticchi potrà contare su un altro giovane come Sabatini come playmaker e anche su PratoAmontiPreti Sgorbati per puntare in alto in questa stagione.


All' Aurora Jesi arrivano Fallucca ed EspositoAURORA BASKET JESI: 
La compagine marchigiana è sicuramente una di quelle che avrà più difficoltà in questa stagione, l’obbiettivo dichiarato è la salvezza, come lo era l’anno scorso, ma se le cose si dovessero mettere bene fin dall’inizio forse si può puntare più in alto. Una squadra quasi completamente nuova quella di Jesi, che ha in Marco Santiangeli il suo uomo più importante, ma anche l’americano Josh Green è un prospetto su cui poter puntare, senza dimenticare l’altro USA Neiko Hunter. A chiudere il quintetto di coach Lasi saranno poi Andrea Picarelli e Paolo Paci, senza dimenticare anche gli innesti importanti di Giga Janelidze e Ousmane Gueye. Infine chiudono il roster BattistiLucarelliLeggioCiampagliaScali.

Legnano LogoLEGNANO BASKET KNIGHTS: Oltre a Jesi anche Legnano sarà una di quelle squadre che punterà alla salvezza nel più breve tempo possibile, per dare solide basi e affermarsi poi più avanti nel campionato di A2. Matteo Frassineti è sicuramente l’uomo di punta, visti i suoi trascorsi in categorie superiori e unico in squadra ad avere un palmarés di tutto rispetto (EuroChallenge con Reggio Emilia e Bronzo europeo con la nazionale under 18). Ad affiancarlo nel quintetto saranno la guardia Matteo Navarini, i due americani Nikolas Raivio e AJ Pacher e il centro Giovanni Allodi. Concludono il roster di coach Ferrari giocatori come Rinke, TognatiGuidiMaioccoPalermoMartiniFrattiniGastoldi e altri.

ndoja mantovaMANTOVA STINGS: Sarà difficile per Mantova stupire ancora in questa stagione e riuscire a ricamarsi un posto di prestigio in quest’ostico girone, ma gli Stings cercheranno anche quest’anno di stupire e magari puntare ai primi posti in classifica. Con tre giocatori di tutto rispetto nel roster, come la guardia Riccardo Moraschini, l’ala albanese Klaudio Ndoja e la guardia americana Justin Hurtt la squadra mantovana può sicuramente dire la sua in questo campionato. Da non sottovalutare anche gli altri due uomini del quintetto: il play Fabio Di Bella e il centro USA Bryan Davis. Inoltre anche il discusso Alessandro Amici saprà dare il suo contributo alla causa degli Stings. Completano il roster di Martelossi alcuni giocatori di esperienza come Gandini Gergati, affiancati da giovani di talento come AlvitiNatali, FumagalliMaiorino e Masenelli.

Giulio Cadeo è ufficialmente il nuovo coach dell'Olimpia Matera (varesesport.com).
varesesport.com.

OLIMPIA MATERA: Un “piccolo” consiglio per le altre compagini del girone: guardate le ultime stagioni di Matera e fate molta attenzione a questa squadra della Basilicata. Perché mai direte voi? La risposta è semplice: l’Olimpia nelle ultime stagioni è cresciuta molto tutti guadagnandosi molto spesso i play-off, se si tralascia l’ultima stagione non molto esaltante, e si è ricavata sempre un posto da outsider. Lasciati a piedi Hubalek e Valentini per dissidi con la società, il roster di Matera è comunque di tutto rispetto, con un play di grande esperienza come Francesco Guarino pronto a guidare l’orchestra composta dai due americani Ashley Hamilton Stanley Okoye, dal rumeno Giani Zahaire e dall’argentino Diego Corral. Inoltre coach Cadeo potrà contare anche su vari giocatori giovani e di esperienza come CorettiMastrangeloCantagalliLoperfidoD’AgostinoSantarisa Bertocco. 

basketravenna.it
basketravenna.it

BASKET RAVENNA: Ravenna è un’altra delle squadre che dovrà accontentarsi di una salvezza tranquilla, visto l’alto livello di questo girone, salvezza che può arrivare senza troppi patemi d’animo perché la squadra sembra meglio organizzata delle altre destinati ai piani bassi del campionato, anche se non sarà facile guadagnare punti in questa stagione. Gli americani Taylor SmithMichael Delocah sono sicuramente i punti fermi di questa squadra, due “ragazzoni” che saranno capaci di farsi sicuramente valere sul parquet. Eugenio RivaliMatteo Malaventura Stefano Masciadri completeranno poi il quintetto, portando grande esperienza. Coach Martino, vera e propria rivelazione lo scorso anno con la sua Ravenna, potrà contare inoltre su RaschiCicognaniManettiSmortoSalari.

logo u.s. basket recanatiBASKET RECANATI: La squadra della città di Leopardi è un’altra di quelle che cercherà di salvarsi il prima possibile, senza correre il rischio dei play-out. Recanati, però, potrebbe puntare a qualcosa di più se la salvezza arrivasse subito senza problemi. Il ventitreenne Andrea Traini guiderà sicuramente il gioco dei recanatesi e questa può essere la stagione della sua definitiva esplosione. Ad affiancarlo ci saranno gli americani Shane Gibson Kenny Lawson, oltre a due uomini di esperienza come Daniele BonessioAttilio Pierini. A chiudere il roster di coach Zanchi ci saranno poi gli “stranieri”  Nwokoye e Lauwers e gli italiani ProcacciForteAmoreseMasperoLacchè.

Kyle_Weaver-2ROSETO BASKET SHARKS: Anche Roseto punta ad una salvezza tranquilla in un girone difficile come quello Est, ma se la squadra dovesse girare per il meglio si potrebbe puntare anche più in lato. Tutto dipenderà dalla stagione dell’ex NBA Kyle Weaver, il colpaccio di mercato degli Sharks e giocatore in grado di spostare gli equilibri. A completare il quintetto iniziale ci saranno il play Roberto Marulli, l’altro americano Bryon Allen, l’ala piccola di grande talento Pierpaolo Marini e il centro confermatissimo Sylvere Bryan. Coach Trullo poi potrà fare affidamento su PapaFerraroIzzoD’EmilioBorraTrevisanMariani Moreno.

www.trevigliosport.it
www.trevigliosport.it

BLU BASKET TREVIGLIO: Ripetersi non è mai facile e Treviglio dovrà avere ben in mente questa affermazione per affrontare nel migliore dei modi questa stagione. L’italianissima compagine trevigliese, infatti, arriva da una splendida stagione disputata l’anno scorso e quest’anno spera di fare meglio, anche se la salvezza resta l’obbiettivo primario. Tommaso MarinoEmanuele Rossi sono sicuramente i giocatori di maggior impatto ed esperienza, che guideranno Treviglio per una strada senza troppe buche. Ad affiancarli nel quintetto iniziale ci saranno lo “straniero venuto dall’est” Thomas Kyzlink nel ruolo di guardia, e nel ruolo di ali l’italiano Mirco Turiel il nuovo arrivato Paulius Sorokas. Infine coach Vertementi, da cinque anni al Blu Basket, avrà a disposizione anche un certo Matteo Chillo Matteo Tambone, oltre ai giovani SavoldelliFerriVeronesiRota, SpattiDessi Mezzanotte.

venetouno.it
venetouno.it

TREVISO BASKET: Treviso, dopo la splendida stagione dello scorso anno, culminata con la vittoria del campionato di A2 Silver e l’eliminazione ai play-off solo di fronte ad un immensa Agrigento, vuole stupire anche quest’anno e ricavarsi un posto da protagonista. Con una squadra quasi perfettamente uguale a quella dell’anno scorso l’obbiettivo play-off non è così utopico. Se poi Marshawn Powell si ripeterà nuovamente come nello scorso campionato, allora tutto è possibile. Matteo Fantinelli nel ruolo di play, il nuovo arrivato LaMarshall Corbett nel ruolo di guardia, Augustin Fabi come ala piccola e Tommaso Rinaldi come centro completeranno poi il roster. Ma per coach Pilastrini ci saranno anche i giovani su cui puntare: MorettiMalbasaBusettoVadi De Zardo. Senza scordare AncellottiRinaldi.

www.pallacanestrotrieste2004.it
www.pallacanestrotrieste2004.it

PALLACANESTRO TRIESTE: La compagine giuliana parte ogni anno con lo stesso obbiettivo, una salvezza tranquilla, ma poi riesce sempre a stupire tutti quanti giocando sempre un ottimo basket e puntando sui giovani, sotto la guida intelligente di coach Dalmasson. L’anno scorso i triestini arrivarono ai quarti di finale e dettero del filo da torcere alla più quotata Brescia. Anche quest’anno Trieste vuole prima di tutto salvarsi e poi magari, se tutto andrà per il meglio, puntare a traguardi più alti. Il roster non è, però, più quello dell’anno scorso e si dovrà ripartire quasi da zero, sotto la guida attenta del veterano Andrea “Sunshine”Pecile, affiancato nel quintetto da tanta “triestinità”. Insieme a lui ci saranno, infatti, Stefano BossiAndrea Coronica ad alternarsi nel ruolo di guardia, oltre al bulgaro Hristo Zahariev nel ruolo di ala piccola, l’americano Jordan Parks come ala grande e il giovane Vincenzo Pipitone come centro. In panca PrandinBaldassoLandi Canavesi.

boscagin veronaSCALIGERA BASKET VERONA:  la grande delusa della scorsa stagione, che ha visto la Scaligera partire come favorita, dominare la stagione regolare, vincere la Coppa Italia e poi essere eliminata ai quarti da Agrigento, non può non puntare alla promozione diretta. Il progetto della società è ambizioso e Verona è una città che vive di sport, quindi non si può non sognare in grande. Coach Crespi ci crede anche se sa che in un campionato a 32 squadre la strada è molto in salita. La squadra è stata cambiata completamente a parte il capitano Giorgio Boscagin e sembra molto più forte dell’anno scorso. Potrà contare su un americano importante come Rayvonte Rice come guardia, un Marco Spanghero dal grande talento come play, un Matteo Da Ros che torna a Verona per fare l’ala grande e dimostrare il suo talento e un Vitalis Chikoko reduce da una buona stagione in Serie A con Reggio Emilia. Inoltre ci sono anche Lorenzo SaccaggiAndrea Michelori, Giampaolo Ricci Riccardo Cortese a dare esperienza dalla panchina. Infine i giovani BernardiBaPetronio completano il roster.

La Redazione augura un forte in bocca al lupo alle squadre di A2 Est, e che vinca il migliore! Ricordiamo inoltre che potete consultare i roster della Serie A2 a questo link.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.