A2 Est: Roseto ancora straripante, battuta anche Jesi. Sono cinque vittorie di fila!

Home Serie A2 Recap

All’Ubi BPA Sport Center di Jesi va in scena il primo anticipo di questa undicesima giornata di Serie A2 Est. Ad affrontarsi sono l’Aurora Basket Jesi e la Mec-Energy Roseto. I padroni di casa sono reduci dalla sconfitta molto pesante rimediata a Legnano e oggi vorranno rifarsi davanti al proprio pubblico. Sono sei i punti in classifica per l’Aurora e una vittoria consentirebbe di uscire dalle zone calde della classifica. Mentre gli ospiti arrivano dalla romboante vittoria contro Matera e hanno dodici punti in classifica. L’occasione oggi è troppo ghiotta per gli Sharks, che con una vittoria allungherebbero a cinque la striscia di vittorie consecutive.

AURORA BASKET JESI – MEC-ENERGY ROSETO 85 – 108

(23-26; 22-25; 25-33; 15-24)

roseto

Coach Lasi comincia con Greene, Hunter, Paci, Santiangeli e Picarelli; mentre coach Trullo risponde con Allen, Ferraro, Marini, Bryan e Moreno. I primi punti della gara li mette a segno Marini per Roseto con una tripla, ma Jesi risponde quasi subito con un’altra tripla, quella di Hunter. In campo c’è grande equilibrio e le due squadre si rispondono colpo su colpo. Gli Sharks provano sempre a scappare, però l’Aurora risponde subito all’iniziativa avversaria. Janelidze per Jesi e Bryan per roseto sono i più propositivi. Dopo sei inuti di gioco siamo sul 10-10, poi Allen porta in vantaggio gli ospiti, ma la tripla di Hunter mette per la prima volta in vantaggio i padroni di casa. A metà periodo Ferraro dalla lunetta porta subito Roseto in vantaggio. Jesi poi torna avanti con Picarelli e prova ad allungare. La Mec-Energy non ci sta e con i tre americani allunga a +6. SantiangeliHunter però riesco a riportare in gara Jesi e riducono lo svantaggio a -1. Poi i padroni di casa con Gueye trovano anche il pareggio e poi il sorpasso dalla lunetta. Roseto tuttavia riesce a riportarsi in vantaggio e chiude il primo periodo in vantaggio. 23-26 il punteggio.

Nel secondo periodo Paci porta a -3 Jesi, ma Ibarra rimette immediatamente Roseto a +3. Gli ospiti sembrano poter scappare, invece, la tripla di Gueye rimette i padroni di casa in parità. Weaver riporta avanti gli Sharks, ma ancora Gueye con la tripla mette la testa avanti per l’Aurora. Partita bellissima e in grande equilibrio. Ancora botta e risposta su entrambi i fronti e nessuna delle due compagini riesce ad allungare. Poi è Roseto che prende il controllo della gara. MariniAllen, infatti, mettono a +5 la squadra rosetana. Siamo a metà periodo è la Mec-Energy è riuscita ad allungare. Paci prova a tenere in partita i suoi e li porta a -3, ma Jesi subisce ancora il +6 per merito di BorraL’Aurora prova a resistere ma gli Sharks aumentano il distacco e trovano il +10 con Marini. Jesi non trova più il bandolo della matassa e arriva anche il +12 per Roseto. Poi i padroni di casa reagiscono, ma solo nel finale del periodo Santiangeli porta i suoi a -6. Il primo tempo si chiude sul 45-51.

Nel terzo periodo PicarelliPaci portano subito l’Aurora a -1 e la partita si riapre fin da subito. Le speranze di Jesi durano poco però, perché la Mec-Energy allunga quasi immediatamente a +9 grazie a BryanMorenoWeaver, che fanno la differenza e gli Sharks tornano in pieno controllo. Jesi cerca di restare in partita, affidandosi a PicarelliHunter, ma non basta. Infatti poi decide di salire in cattedra anche Allen che a metà periodo allunga a +10 per Roseto. Greene prova a resuscitare i padroni di casa, ma ancora Allen e poi Weaver ammazzano ancora la partita e gli ospiti volano a +13. Jesi non rientra e Roseto tocca anche il +15 grazie a Borra. Il terzo periodo si chiude sul 70-84.

Nell’ultimo quarto la storia non cambia. Gli Sharks continuano a restare in vantaggio e con Borra trovano anche il +16 dalla lunetta, allungando sugli avversari. Poi Santiangeli decide di prendere per mano l’Aurora e con una grande prova riduce lo svantaggio a -9. Il solo capitano jesino, però, non basta per rientrare in partita e resistere agli attacchi avversari. La Mec-Energy, infatti, allunga nuovamente e Jesi perde la testa definitivamente. AllenWeaver, difatti, trascinano ad un clamoroso +19 Roseto. Marini infierisce segnando anche il +21 e l’Aurora è ormai completamente in balia degli avversari. Bryan Allen segnano ancora per il +27 e la partita si avvia verso la sua naturale conclusione. Vince Roseto, Jesi è battuta. Il risultato finale è 85-108.

Per Jesi arriva l’ennesima sconfitta stagionale, l’ottava per l’esattezza, che condanna l’Aurora a restare alla penultima posizione in classifica. La squadra di coach Lasi paga ancora pegno in questo campionato e non riesce ancora ad esprimersi al meglio. Anche Roseto, quindi, batte la squadra jesina, senza faticare troppo se non nel primo quarto. Per gli Sharks arriva la quinta vittoria di fila, che consente alla Mec-Energy di salire a quota 14 punti in classifica. Coach Trullo e i suoi si confermano come una delle squadre da battere in questa stagione.

allen rosetoMVP, Bryon Allen: l’americano è protagonista, ancora una volta, di una prestazione da urlo. Al tiro è quasi perfetto, chiudendo con un 13/19 che vale i 37 punti finali. Inoltre cattura 8 rimbalzi e sforna 3 assist, giusto per non farsi mancare nulla. INARRESTABILE!

AURORA BASKET JESI: Greene 15, Hunter 17, Paci 6, Santiangeli 21, Picarelli 9, Gueye 8, Battisti 0, Scali ne, Lucarelli ne, Moretti ne, Janelidze 7, Leggio 0; RIMBALZI: 27 (Hunter 7); ASSIST: 14 (Greene 7); TIRI DA 2: 15/30; TIRI DA 3: 10/31; TIRI LIBERI: 25/26;

MEC-ENERGY ROSETO: Allen 37, Ferraro 2, Bryan 5, Marulli ne, Moreno 9, Weaver 25, Izzo ne, Borra 12, Papa 2, Marini 16, Mariani 0, Trevisan ne; RIMBALZI: 40 (Bryan, Allen 8); ASSIST: 15 (Moreno 5); TIRI DA 2: 30/51; TIRI DA 3: 8/25; TIRI LIBERI: 24/28;

La classifica sarà aggiornata al termine del turno.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.