A2 Est: Trieste domina in casa, Imola è umiliata

Home Serie A2 Recap

Al PalaRubini di Trieste va in scena, alle ore 20.30, il primo anticipo di questa terza giornata di Serie A2 Est. Si affrontano i padroni di casa della Pallacanestro Trieste 2004 e gli ospiti dell’Andrea Costa Imola. Trieste cerca la prima vittoria di questa nuova stagione, dopo le due pesanti sconfitte con Verona e Mantova. Mentre Imola si trova a punteggio pieno in classifica, appaiata con Verona, Treviso e Brescia e vorrà sicuramente trovare anche la terza vittoria consecutiva per scappare in solitaria almeno per una notte.

PALLACANESTRO TRIESTE 2004 – ANDREA COSTA IMOLA 87 – 53

(29-9; 22-22; 18-6; 18-16)

Coach Dalmasson comincia con Parks, Bossi, Pecile, Baldasso e Zahariev; mentre coach Ticchi inizia con Washington, Preti, Anderson, Hassan e Sabatini. I primi punti del match li segna Zahariev che metta a segno prima due punti in entrata e poi realizza dalla lunetta. I padroni di casa si portano subito sul 7-0 andando a segno anche con BossiPipitone. Imola, invece, non trova il bandolo della matassa e non riesce a costruire gioco. Ancora Zahariev a segno e il vantaggio dei triestini aumenta a +9. A metà periodo Imola non ha ancora trovato neanche un punto e Trieste domina clamorosamente con un +11. Amoni poi trova finalmente i primi punti per gli ospiti e li porta a -7. Nonostante il ritorno imolese, però, i triestini continuano a dominare la gara senza troppi problemi. Pecile, infatti, porta Trieste a +12, mentre Imola resta sempre sotto. Poi la partita prende una piega ben precisa e Zahariev trascina i giuliani ad un clamoroso +20. Il primo quarto si chiude con un punteggio che ha dell’incredibile: 29-9.

Karvel Anderson è il migliore di Imola in questa sfortunata partita. L'americano chiude con 11 punti.
Karvel Anderson è il migliore di Imola in questa sfortunata partita. L’americano chiude con 11 punti.

Nel secondo periodo è ancora Trieste a partire fortissimo con la tripla di Landi che porta i padroni di casa sul +23. Zahariev mette poi anche il +25. Imola prova a ridurre lo svantaggio, ma Trieste gioca alla grande e resta quasi sempre sopra la doppia cifra. A metà periodo Parks piazza la schiacciata del nuovo +23 e subito dopo Bossi ritrova anche il +25. Il pubblico triestino è entusiasta della grande prestazione della propria squadra e incita i propri beniamini a gran voce. Imola, invece, risulta non è pervenuta, almeno fino a questo momento. Gli ospiti, infatti, trovano in modo saltuario qualche punto, con Amoni che risulta il più propositivo, ma non riescono a mettere in difficoltà Trieste, che conserva sempre il cospicuo vantaggio. Il primo tempo si chiude quindi sul 51-31.

Il secondo tempo si apre con Trieste subito a segno con Parks e il vantaggio dei padroni di casa arriva a +22. Imola, invece, è ancora in difficoltà e non trova la via del canestro. Trieste continua nel suo dominio incontrastato e si porta a +27. Il bulgaro Zahariev continua a dare spettacolo, con la difesa di Imola che resta immobile a guardare. Gli imolesi con orgoglio costruiscono qualche azione degna di nota, ma niente di più. Oggi non è giornata per l’Andrea Costa. Trieste trova anche il +30 con la tripla di Pecile e ammazza definitivamente la partita. Imola con Anderson e Washington prova a costruire un po’ di gioco, ma la partita non ha ormai più nulla da dire. Trieste domina in lungo e in largo. Aumenta ancora il punteggio per i triestini +32, dopo i due punti di Canavesi. Il terzo periodo si chiude 69-37. Vantaggio stratosferico per i padroni di casa!

Nell’ultimo quarto la partita è ormai in ghiacciaia e si gioca solo per le statistiche. Imola con orgoglio prova a rendere meno amara la sconfitta, guidata sempre dal solito Amoni, ma il vantaggio di Trieste resta sempre pesantissimo. Prandin va a segno per il +34 e il vantaggio triestino aumenta a dismisura. L’andrea Costa riesce a ridurre lo svantaggio di quattro punti e cerca almeno di salvare la faccia. Ma Trieste è inarrestabile e trova anche il +36 con la schiacciata di Parks. Il punteggio si fa pesantissimo e Imola è umiliata! Il rsultato finale è 87-53.

zahariev trieste
Hristo Zahariev gioca un gara incredibile e chiude con 21 punti segnati.

Trieste umilia Imola giocando una partita da incorniciare e trova i primi due punti in questo campionato. Imola subisce una pesantissima sconfitta. Svanisce il sogno per gli ospiti di volare in solitaria in vetta alla classifica.

MVP: Hristo Zahariev: il bulgaro gioca una partita spettacolare e trascina i padroni di casa alla vittoria. Una prova da incorniciare per il #32 triestino che chiude con 21 punti, 9 rimbalzi e 2 assist. IMPRENDIBILE!

TABELLINI:

PALLACANESTRO TRIESTE 2004: Parks 16, Bossi 6, Coronica 4, De Marchi 2, Ferraro 0, Pecile9, Baldasso 7, Landi 5, Prandin 7, Pipitone 4, Canavesi 6, Zahariev 21; RIMBALZI: 47 (Zahariev 9); ASSIST: 16 (Bossi 5); TIRI DA 2: 31/51; TIRI DA 3: 5/16; TIRI LIBERI: 10/13.

ANDREA COSTA IMOLA: Washington4, Sgorbati 4, Maggioli 4, Cai 0, Amoni 8, De Nicolao 2, Prato 3, Preti 1, Anderson 11, Hassan 9, Sabatini 7; RIMBALZI: 28 (Sabatini 6) ; ASSIST: 5 (Washington 2); TIRI DA 2: 19/57; TIRI DA 3: 17/42; TIRI LIBERI: 13/19.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.