A2 Est: Trieste sconfigge Matera e torna alla vittoria

Serie A2 Recap

Al PalaRubini di Trieste va in scena, alle ore 18, in contemporanea con altre due partite, l’incontro tra Pallacanestro TriesteBawer Matera valido per la Serie A2 Est. . I padroni di casa arrivano dalla sconfitta subita in trasferta contro Recanati, che ha interrotto la striscia di due vittorie consecutive e oggi cercheranno il riscatto davanti al pubblico amico. I triestini vogliono portarsi a quota sei in classifica. Anche gli ospiti arrivano da una sconfitta, subita contro Mantova e nonostante le ottime gare giocate sono in fondo alla classifica con solo due punti. Una vittoria sarebbe quindi fondamentale per l’Olimpia, che cercherà di dare la prima gioia al nuovo coach Gresta .

PALLACANESTRO TRIESTE – BAWER MATERA 76-70

(18-15; 22-14; 19-27; 17-14)

Coach Dalmasson parte con Parks, Bossi, Pecile, Pipitone e Zahariev; mentre coach Gresta comincia con Hamilton, Guarino, Mastrangelo, Corral e Okoye. Primo canestro della gara firmato da Matera con Corral. Trieste non segna e la Bawer allunga a +4 con Mastrangelo. La reazione dei padroni di casa porta alla tripla di Parks che accorcia le distanze per Trieste. Pecile poi porta a +1 Trieste, ma Matera rimette la testa avanti con Mastrangelo. Il friulano sente molto la partita contro la sua ex squadra. L’Olimpia prova ad allungare ma Trieste resta sempre lì e la partita diventa molto combattuta. Pecile trova il +4 per i triestini a metà periodo, ma Matera si riporta a -2 con Corral. I padroni di casa poi trovano l’allungo e volano a +6, ma gli ospiti restano sempre in partita e proprio allo scadere del quarto trovano con Okoye la tripla del -3. Il periodo si chiude sul 18-15.

okoye-varese
Stanley Okoye chiude con 15 in questa partita, ma alla fine Matera viene sconfitta.

All’inizio del secondo periodo Matera trova il -2 ancora con Okoye, ma uno scatenato Pecile piazza le tripla del +5 per Trieste. La Bawer ci prova a riportarsi sotto ma non riesce nel suo intento. Così Coronica Canavesi allungano il vantaggio triestino a +9. Gli ospiti quindi perdono completamente la tramontana e Trieste riesce ad allungare il suo vantaggio a +11 con Canavesi. Matera prova a rimontare ma a metà periodo Trieste è ancora avanti nel punteggio, nonostante il -7 di Mastrangelo. I triestini, però, riescono ad allungare nuovamente a +12 e l’Olimpia deve ancora rincorrere. Alla fine del primo tempo il vantaggio di Trieste è sempre molto sostanzioso, con Matera che è riuscita a rosicchiare solo un punticino. 40-29 il punteggio.

Nel terzo periodo Trieste parte subito fortissimo e con BossiParks si porta subito a +15. Matera, però, va a segno con Hamilton Okoye e torna a -12. I triestini trascinati da Parks restano sempre sopra nel punteggio, mentre i materani cercano di ridurre lo svantaggio con un ottimo Mastrangelo, ma restano sempre sotto nel punteggio. Poi Matera esce fuori e a metà periodo trova il -10 con Zaharie  e poi il -7 con la tripla di Okoye, mentre Trieste sembra aver perso lucidità. Tanto che l’Olimpia con Guarino trova anche il -4. Trieste soffre, ma nonostante arrivi anche il -2 della Bawer con un’altra tripla di Okoye, i triestini riescono comunque a resistere. Prandin trova la tripla del +5 e tira un sospiro di sollievo, ma Matera non molla e con Zaharie la rimette a -3. Il terzo quarto finisce 59-56.

Nell’ultimo periodo la Bawer trova subito il -1 con Hamilton, mentre Trieste è in difficoltà. Tanto che gli ospiti trovano anche il vantaggio con Corral da due.  I padroni di casa, però, non perdono completamente la testa e ritrovano il vantaggio con Parks. La partita si fa molto tesa e le due squadre giocano in modo molto aggressivo. L’Olimpia poi ritorna in vantaggio con Corral, ma i triestini con grande forza riescono a tornare in vantaggio. Prandin, infatti, fa 2/2 ai liberi e porta i suoi a +2. Ma Matera trova il pareggio con Okoye  e riequilibra il match. Non mollano, però, i padroni di casa e con Coronica allungano a +5. Ora è Matera ad essere in difficoltà e i triestini ne approfittano per allungare anche a +8 dopo la tripla di Baldasso. La reazione d’orgoglio dei materani serve a poco. I triestini, infatti, alla fine la spuntano e vincono la gara. Finisce 76-70.

Trieste vince e si porta a quota sei punti in campionato. I triestini, quindi, vincono la terza partita consecutiva in casa ed escono dalle zone calde della classifica. Per Matera altra sconfitta, nonostante il cambio in panchina. La Bawer resta quindi a quota due punti e rimane in fondo alla classifica. Forse il problema non era solo l’allenatore.

parks triesteMVP, Jordan Parks: l’americano con un ottima prova trascina i triestini alla vittoria. In una gara molto difficile la sua forza fisica fa la differenza e consente a Trieste di battere Matera. Chiude con 16 punti e 11 rimbalzi. TRASCINATORE!

TABELLINI:

PALLACANESTRO TRIESTE. Parks 16, Bossi 5, Coronica 9, Gobbato ne, Ferraro ne, Zidaric ne, Pecile 15, Baldasso 8, Prandin 12, Pipitone 2, Canavesi 4, Zahariev 5; RIMBALZI: 40 (Parks 11); ASSIST: 13 (Pecile 6) TIRI DA 2: 25/57; TIRI DA 3: 6/20; TIRI LIBERI: 8/12;

BAWER MATERA: Hamilton 14, Guarino 7, Mastrangelo 8, Corral 10, Okoye 15, Cantagalii 0, Rugolo 4, Bertocco ne, Loperfido ne, Zaharie 12; RIMBALZI: 47 (Hamilton 10); ASSIST: 12 (Guarino 8); TIRI DA 2: 20/46 TIRI DA 3: 4/17; TIRI LIBERI: 18/24;

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.