A2 Est: Verona è una schiacciasassi, Trieste crolla in casa

Serie A2 Recap

Al PalaRubini di Trieste va in scena il match di cartello di questa prima giornata di Serie A2 Est, a scontrarsi sono i padroni di casa della Pallacanestro Trieste 2004 e gli ospiti della Scaligera Verona. Trieste inizia davanti al proprio pubblico e vorrà sicuramente ripetere la scorsa stagione e candidarsi come una delle pretendenti ai play-off, anche se la squadra non è più la stessa dell’anno scorso. Verona, invece, messa da parte la delusione della scorsa annata e con un roster completamente rinnovato, vorrà sicuramente riscattarsi e puntare alla vittoria finale del torneo.

PALLACANESTRO TRIESTE 2004 39 TEZENIS VERONA 68

(17-21; 9-18; 5-14; 8-15)

Coach Dalmasson comincia con Pecile, Landi, Prandin, Pipitone e Zahariev. Coach Crespi, invece, risponde con Cortese, Da Ros, Chikoko, Rice e Spanghero. Primi due punti targati Scaligera a segno con Da Ros, ma Trieste risponde subito con Zahariev per il pareggio. Poi è Verona ad allungare con Spanghero e Chikoko portandosi sul +4. I triestini cercano di rientrare in partita ma i veronesi li tengono sempre a debita distanza. La Tezenis trova anche il +7 dopo i liberi di Cortese, ma i triestini si riportano, a metà periodo, a -3 dopo i due punti di Pipitone. Verona, però, non ci sta e in pochi minuti si porta a +10 sfruttando una grande prova in attacco di Da Ros. Trieste non ingrana in attacco e Verona resta sempre sopra di dieci, ma nel finale del periodo i triestini hanno un moto d’orgoglio e con le triple di CanavesiBaldasso si riporta a -4. Il quarto si conclude sul 17-21.

pecile trieste
Non è bastata a a Trieste l’esperienza e la buona prova di Andrea Pecile per portare a casa la vittoria. 

Nel secondo periodo Trieste è ancora scatenata e trova subito il -2 con Parks, Verona, però, trova comunque il modo di restare sopra nel punteggio, nonostante la pressione avversaria. Veronesi che allungano poi, con Ricci, a +5. La pressione dei giuliani aumenta ma gli scaligeri difendono bene e conservano sempre un buon vantaggio. Spanghero piazza un altra tripla e Cortese anche. Così, a metà periodo Verona vola a +11, con Trieste che non riesce a difendere sugli avversari. L’antisportivo di Spanghero consente ai triestini di rientrare in partita, con Coronica che mette a segno quattro punti di seguito. Trieste è a -7. Verona non crolla, anzi aumenta il vantaggio, sfruttando gli errori difensivi di Trieste, e vola a +12. Il primo tempo si chiude 26-39, con un netto + 13 degli ospiti.

Verona parte bene anche nel terzo quarto e va subito a +17 con Da RosChikoko, Trieste resta a guardare. La Scaligera mantiene sempre lo stesso vantaggio, con Trieste che prova a rientrare ma non riesce mai a rendersi troppo pericolosa. Pecile ci prova a tenere in partita i suoi ma non basta, Da Ros e compagni mantengono saldamente il controllo della gara. A metà periodo siamo sul +19 per gli ospiti. Boscagin piazza il +23 e la partita diventa un vero e proprio massacro. I biancorossi stentano a trovare gioco e i giallobluù sono di un livello troppo superiore. Il quarto si chiude sul 31-53.

Nell’ultimo quarto la partita non ha ormai più nulla da dire e Verona trova subito il +24 con Saccaggi. Trieste prova comunque a rendere meno amara la sconfitta, cercando una disperata rimonta, mettendo a segno sette punti consecutivi con Landi. La Tezenis ora stenta a trovare punti ma Trieste non ne approfitta e a metà periodo il punteggio si stabilizza sul 39-55. Poi Spanghero riporta sulla retta via i suoi e Verona ritrova quattro punti in fila. Con il punteggio sul +20 la gara è ormai conclusa anzitempo. Il risultato finale è 39-68. Trieste perde malissimo la prima gara della stagione, soffrendo troppo in difesa e non riuscendo a costruire un buon gioco in attacco, Verona è troppo forte per i giuliani. Gli scaligeri trovano i primi punti della stagione e surclassano gli avversari sotto ogni punto di vista.

cortese verona
Riccardo Cortese è il migliore di Verona in questa partita. Chiude con 18 punti e 3 assist.

MVP: Riccardo Cortese: l’ala di Cento si dimostra un vero lusso per la Serie A2 e si distingue tra le fila dei veronesi per costanza e determinazione. Per lui 18 punti e 3 assist. SUPER!

TABELLINI: 

PALLACANESTRO TRIESTE 2004: Parks 3, Bossi 0, Coronica 4, Venturuni 0, Pecile 4, Baldasso 5, Landi 6, Prandin 3, Pipitone 4, Canavesi 5, Zahariev 5, Ferraro ne; RIMBALZI: 30 (Zahariev 4); ASSIST: 16 (Prandin 2); TIRI DA 2: 15/50; TIRI DA 3: 3/15; TIRI LIBERI: 6/10.

TEZENIS VERONA: Saccaggi 7, Ricci 2, Boscagin 4, Cortese 18, Michelori 0, Da Ros 6, Chikoko 11, Rice 9, Spanghero 11, Bernardi ne, Petronio ne, Ba ne; RIMBALZI: 37 (Chikoko 14); ASSIST: 14 (Chikoko, Cortese 3); TIRI DA 2: 26/57; TIRI DA 3: 6/21; TIRI LIBERI: 10/14.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.