A2, F8 2018: Ravenna imbriglia Casale nella ripresa, giallorossi in semifinale

Serie A2 Recap

Novipiù Casale Monferrato – Orasì Ravenna 66-75

(19-25; 17-12; 13-15; 18-23)

Altro colpaccio nella prima giornata di Final Eight di A2: dopo il tracollo di Trieste, cade anche l’altra testa di serie Casale in una ripresa in cui Martino ha orchestrato un’ottima difesa che ha sfiancato la lucidità degli uomini di Ramondino. Giacchetti, Rice e Grant trascinatori per i romagnoli, non bastano Marcius e Tomassini alla Junior.

Avvio perfettamente equilibrato tra le due formazioni: entrambe fanno circolare molto bene la palla dal perimetro al pitturato con il duo americano ravennate a far male da un lato e i tiri dal palleggio di Tomassini dall’altro; la prima svolta arriva con Giachetti che prova a far correre la compagine romagnola sul 9-15 a metà frazione. In uscita dal timeout rossoblu, è subito controparziale di 6-0 per il pari che fa riquadrare i conti; tuttavia alcuni errori successivi dei piemontesi e la maggiore efficienza offensiva della truppa di Martino, riportano il vento a favore dei giallorossi che fanno leva sulla maggiore esperienza per portarsi sul 19-25 che chiude i primi 10′. Nel secondo periodo, calano le percentuali di Ravenna, soprattutto con tanti errori sul perimetro, e con energia la Junior risale lentamente con i suoi giovani, per poi completare il sorpasso con 4 punti di Marcius consecutivi (30-29); la partita si alza in termini difensivi, rallentando di fatto il ritmo e la vena offensiva e anche il punteggio che però rimane in equilibrio sul 36-37 che chiude il primo tempo.

Al rientro in campo Sanders e Rice tengono i conti in equilibrio, poi Sgorbati e Giachetti riscrivono il +7 ravennate; l’ottima difesa messa in piedi da Martino costringe Casale a tiri complicati con percentuali basse e imponendo un ritmo offensivo basso che tiene sul 41-48 il punteggio a 3′ e mezzo dal termine della frazione. La compagine di Ramondino non riesce a trovare contromisure o a spezzare il momento buono della Orasì, poi nel finale Marcius ricuce le distanze a un solo possesso (49-52) prima dell’ultimo periodo. Ad inizio ultimo periodo Grant e la difesa tengono ancora Ravenna avanti, mentre la compagine piemontese nonostante alcuni buoni tiri costruiti manca di lucidità per cambiare ritmo alla gara (53-58 a 6′ dal termine); due bombe di Blizzard provano a scuotere Casale, ma Grant e Rice fanno respirare di nuovo i romagnoli. La compagine di Ramondino non riesce a risalire, allora tocca a Masciadri e Giachetti piazzare i canestri che chiudono il conto sul 66-75.

CASALE: Blizzard 9, Tomassini 13, Martinoni 6, Sanders 8, Severini 7, Cattapan 4, Marcius 14 (+9 rimb), Bellan 1, Valentini 2, Denegri 3, Ielmini ne, Banchero ne

RAVENNA: Sgorbati 4, Giachetti 17, Montano 5, Rice 19, Grant 16 (+9 rimb), Esposito 2, Raschi 3, Masciadri 7, Chiumenti, Vitale 2

 

IMMAGINE IN EVIDENZA: Fonte LNP

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.