A2, F8 2018, le pagelle di Biella – Udine: Ferguson e Wheatle stellari, Dykes e Diop non bastano

Serie A2 Recap

PALLACANESTRO BIELLA

Ferguson 8,5: MVP, come nella maggior parte delle partite che gioca. Si prende tiri pesanti e gestisce i suoi da playmaker puro quale è

Chiarastella 6: Nessuna iniziativa personale per lui ma tanto lavoro dietro le quinte, prima di uscire dal campo zoppicante, per una distorsione alla caviglia

Bowers 7: non il Bowers esplosivo, dalla percentuali stellari ma il solito giocatore determinante quando la palla scotta. Piazza la bomba del +10 che dà fiducia ai suoi

Uglietti 7,5: Bravo, preciso, intelligente. Niente da aggiungere per un ragazzo che si sta ritagliando tanto spazio importante in una vetrina come Biella

Ambrosetti s.v.: non entrato

Pollone L. s.v.: nel dubbio, si fa trovare pronto e una tripla la piazza sempre. Purtroppo gioca solo 5′

Pollone M. s.v.: non entrato

Wheatle 8: che giocatore! Per il classe ’98 ancora una prova super. Ottimo parziale di secondo quarto ed exploit finale per lui che chiude con numeri pazzeschi

Rattalino 6: Si ritaglia uno spazio importante visto il bisogno di lunghi. Si batte sotto canestro e spesso da fastidio agli avversari

Tessitori 5: giornata no per il lungo, dimostrato dal plusminus di -9. Un 1/10 dal campo lo manda fuori giri e lo innervosisce sia in difesa che in attacco. Grandissimo aiuto a rimbalzo però

Sgobba 6,5: bei numeri, belle cose. Fatica un po’ in difesa ma trova lo spazio che merita

All. Carrea 8: un direttore d’orchestra equilibrato e motivante, in grado di tirar fuori il meglio da tutto il suo roster

Fonte: LNP

G.S.A. UDINE

Dykes 7,5: Quando la palla scotta, non si esime mai dal prendersi le sue responsabilità. Riporta spesso in carreggiata Udine. Peccato per qualche disattenzione, come il passaggio a Pellegrino quando contava tantissimo segnare

Mortellaro 5,5: non si esime dal prestare il suo contributo, sacrificandosi spesso in ruoli che non gli calzano a pennello

Veideman 4: chi? Non basta un po’ di legna nel pitturato, da un giocatore del suo calibro ci si aspetta parecchio di più, soprattutto contro una squadra meno lunga, quale Biella

Raspino 4,5: stasera abbastanza irriconoscibile. È sempre presente, si inserisce ma non brilla mai, anzi. Non si prende le solite responsabilità

Nobile 5,5: una tripla e due assist. Il minimo indispensabile nei 10′ scarsi in cui scende in campo

Pinton s.v.: non entrato

Ferrari 5: tre rimbalzi e due palle recuperate che valgono oro, purtroppo oro sprecato in questo caso. Nei 15′ concessi avrebbe dovuto “nascondersi” un po’ meno

Chiti s.v.: non entrato

Pellegrino 6: Ottime percentuali dal campo e tanti rimbalzi ma, contro un Tessitori spento, avrebbe dovuto e potuto fare ancora meglio

Diop 7: sconvolge di continuo le carte in tavola, il classe 2000 è il jolly di Udine. Suoi i 5 punti che rimettono chiaramente in gioco la Gsa nel finale. Sbaglia la tripla del possibile sorpasso

Bushati 5 : Bellissimo primo tempo, pasticcia, perde palla e manda in confusione nel secondo. Tira fuori dal cilindro un potenziale 3+1 del pareggio ma sbaglia il tiro libero supplementare

All. Lardo 6,5: Bravo a limitare il gioco in transizione di Biella, meno bravo a gestire il pitturato in una giornata in cui Tessitori non ha dato il meglio di sé

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.