nba aaron gordon scacchi

Aaron Gordon rivela come l’amore per gli scacchi aiuti il suo gioco in NBA

Home NBA News

Mentre tutti giocano a NBA 2k o Fortnite, Aaron Gordon preferisce gli scacchi. L’ultimo membro dei Denver Nuggets è ossessionato dagli scacchi e ammette che lo hanno aiutato a perfezionare il suo gioco in più di un modo.

Aaron Gordon, uno dei ragazzi più atletici della NBA, ha detto che l’aspetto mentale degli scacchi è la più grande attrazione per lui. Ha anche ammesso di aver perso un sacco di volte dall’ex compagno di squadra Drew Gooden (tramite Denver Post).

“Ciò che mi piace degli scacchi è l’unicità di ogni partita. Ogni persona pensa in modo diverso, ogni match ha variabili diverse da quello precedente. Ci sono molte lezioni di vita davvero fantastiche che puoi apprendere dagli scacchi. Credo che una delle mie parti preferite sia che è molto competitivo ma è totalmente cerebrale”.

L’ex Arizona, che ha registrato minuti produttivi per i Nuggets, medita due volte al giorno poiché considera la meditazione una parte essenziale della sua routine quotidiana. Gli piace anche leggere, scrivere, dipingere, giocare a golf e suonare.

“Mi piace considerarmi un ‘uomo del Rinascimento’. Sono molto curioso per natura, molto attivo, quasi iperattivo”.

Nel suo breve periodo con i Nuggets, l’ala 25enne ha mostrato la sua maturità e la sua crescita. Dopo sette anni trascorsi con gli Orlando Magic che hanno messo fine a brutti ricordi, Aaron Gordon ha la possibilità di essere in una contender per gli anni a venire.

LEGGI ANCHE: Kyrie Irving condanna l’uso della N-word e salta la partita per “motivi personali”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.