Accuse di irregolarità accademiche per North Carolina

Home NCAA News

La University of North Carolina è sotto investigazione da parte dell’NCAA per alcune presunte irregolarità accademiche verificatesi a partire dalla stagione 2011/12; il direttore del dipartimento sportivo dell’università, Bubba Cunningham, ha confermato di aver ricevuto una nota in merito da parte del COI, il Committee on Infractions dell’NCAA, contenente le accuse rivolte al college con sede a Chapel Hill. Lo stesso Cunningham ha affermato che la nota verrà resa pubblica il più presto possibile, anche se, in rispetto alle norme vigenti, non potranno essere rilasciate dichiarazioni in merito ai dettagli dell’investigazione. L’università avrà poi, se lo vorrà, 90 giorni per rispondere alle accuse che sono state mosse e dopo quest’ulteriore periodo potrebbero arrivare le definitive sanzioni nei confronti delle squadre sportive di North Carolina.

Le accuse nei confronti del college di Chapel Hill avevano cominciato a girare già dallo scorso anno, quando l’ex giocatore dei Tar Heels Rashad McCants aveva accusato l’università di un trattamento favorevole nei confronti degli atleti in modo da poter restare eleggibili, in particolare attraverso la loro iscrizione a corsi di laurea fittizi con esami pressochè inesistenti; forse è proprio questa l’accusa, o una delle accuse, mosse dall’NCAA al college e se queste si rivelassero confermate, vista la loro gravità, potrebbero portare a sanzioni pesantissime, in primis l’esclusione dal torneo NCAA per le prossime stagioni. L’impressione è che comunque questa storia sia soltanto all’inizio e che fra accuse e difese i Tar Heels nella prossima stagione dovranno avere gli occhi e la testa anche al di fuori del campo da basket.

hi-res-b9ce010bdfa484bedd5e5effde07d13c_crop_north

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.