Achille Polonara: “Molte squadre dovrebbero imparare da Sassari, fiducia agli italiani”

Coppe Europee Eurolega Home Serie A News

Achille Polonara sarà avversario dell’Olimpia Milano questa sera al Mediolanum Forum: il suo Baskonia è atterrato in Italia per affrontare i biancorossi in Eurolega e l’ex giocatore della Dinamo Sassari si è raccontato in un’intervista a La Gazzetta Dello Sport.

Queste le parole dell’ala classe 1991: “Il Baskonia è una società molto ambiziosa, ho trovato tutto quello che mi serve per fare un’ottima stagione. Un’opportunità come questa passa una sola volta, non sono più un ragazzino e non potevo rifiutarla, avrei avuto un grosso rimpianto. Milano? Messina sta facendo bene, ha portato esperienza e l’inizio di Milano è molto positivo, farà una grande Eurolega perchè ha dei leader che in passato non aveva, dal canto nostro l’obiettivo è fare i playoff.
Mi è dispiaciuto tanto non essere stato convocato per il Mondiale, se non fosse così sarebbe grave perchè vuol dire che non me ne frega niente, invece per me la maglia azzurra è un onore e se ci fosse un’altra occasione risponderei sicuramente presente.
La Dinamo la seguo sempre, anche in coppa. Pozzecco sta facendo un grande lavoro, il gruppo è molto unito. L’idea di Sassari è avere un nucleo forte di italiani e trattarli come altrove vengono considerati gli stranieri: italiani in prima fila e stranieri come contorno, dovrebbe essere così per tutte. Dare fiducia agli italiani spesso paga: vedo molte squadre in Serie A costruite esclusivamente sugli stranieri, con un paio di italiani che a malapena giocano, gli altri in panchina per 40 minuti. Questo non fa bene al movimento, molte squadre dovrebbero imparare da Sassari“.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.