Ad Agrigento è di scana la battaglia per un posto ai playoff: a spuntarla è Trapani

Serie A2 News Recap

MRINNOVABILI AGRIGENTO – 2B CONTROL TRAPANI 69-78
(18-14, 16-20,15-22, 20-22)

Nello scontro diretto tra Agrigento e Trapani, per un posticino in fondo alla griglia per i playoff, sono gli ospiti a spuntarla nel finale. La vittoria per gli amaranto, a questo punto della stagione, vale i playoff. Agrigento dovrà vincere a Rieti e sperare negli altri risultati.

Primo possesso per gli ospiti con tripla di Miaschi, dall’altra parte risponde subito Bell sempre da tre. I primissimi minuti di gioco trascorrono in equilibrio, poi gli ospiti allungano un poco, a metà periodo (6-11). Nella seconda fase della frazione le difese più attente rallentano il gioco e, a meno di 3’ dalla sirena, il punteggio è ancora “fermo” sul 9 a 11, subito dopo i padroni di casa accelerano e trovano il sorpasso sul 14 a 13. Il primo quarto si conclude con i biancazzurri ancora avanti sul punteggio di 18 a 14.

Nella seconda frazione ad aprire le danze è Cannon per i padroni di casa, Trapani risponde subito da tre con Marulli che si ripete, subito dopo, per il pareggio (20-20). Gli ospiti continuano a realizzare, parziale di 0-11, per il vantaggio 20 a 25, a metà quarto (23-26). Si prosegue in sostanziale equilibrio, con troppi errori da entrambe le parti, a 2’ dalla pausa lunga il punteggio è sul 28 a 30. Nel finale i biancazzurri riescono a tornare ancora avanti ma, sulla sirena, Ayers pareggia nuovamente (34-34).

La ripresa si apre subito con un canestro di Guariglia da tre, che porta avanti i padroni di casa, risponde subito Miaschi ed è ancora parità. Si va avanti ad elastico, a metà periodo il punteggio è sul 46 a 46. L’incontro prosegue nervosamente, per via della posta in palio, Agrigento va in confusione e ne approfittano gli ospiti che mettono il turbo e passano a condurre (46-56) a meno di 1’ e 30’’ dal termine. Nel finale un leggero recupero per i biancazzurri, si va all’ultimo periodo sul punteggio di 49 a 56.

Nell’ultimo quarto Ambrosin realizza subito da tre e, il PalaMoncada si infiamma. Seguono Quaglia e Cannon che realizza 2/2 ed è ancora parità (56-56). A metà frazione ancora equilibrio (62-63). Trapani tenta l’allungo ma sbaglia troppo, si gioca punto su punto sino alla tripla di Ayers seguita da quella di Clarke, Trapani a + 6 (65-71) e Agrigento in ginocchio. Nel finale gli ospiti amministrano il vantaggio e si aggiudicano il derby con il punteggio di 69 a 78.

M Rinnovabili Agrigento: Amir Bell 18 (3/5, 3/6), Jalen Cannon 16 (4/8, 0/0), Lorenzo Ambrosin 15 (1/3, 2/4), Francesco Quaglia 7 (2/2, 0/0), Marco Evangelisti 5 (1/4, 1/2), Dimitri Sousa 5 (2/3, 0/2), Tommaso Guariglia 3 (0/1, 1/5), Simone Pepe 0 (0/2, 0/0), Edoardo Fontana 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0), Paolo nello Trupia 0 (0/0, 0/0), Paolo Nicoloso 0 (0/0, 0/0)

2B Control Trapani: Rei Pullazi 16 (3/4, 2/5), Andrea Renzi 15 (6/7, 0/4), Cameron Ayers 14 (4/6, 2/4), Roberto Marulli 12 (0/0, 4/8), Rotnei Clarke 8 (1/3, 1/10), Federico Miaschi 6 (0/2, 2/3), Marco Mollura 3 (0/0, 0/0), Curtis chinonso Nwohuocha 2 (0/3, 0/0), Erik Czumbel 2 (0/1, 0/1), Giorgio Artioli 0 (0/0, 0/0)

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.