Adam Silver: “Se ci dovesse fermare un caso di positività, meglio non ripartire neanche”

Home NBA News

La NBA sta intensificando in questi giorni le discussioni intorno alla possibile ripresa della stagione nonostante il coronavirus: ieri si sono tenute sia una call privata tra le principali superstar della Lega, sia una conference call tra Adam Silver e i proprietari delle 30 franchigie. In entrambi i casi, la direzione è stata la medesima: cercare in tutti i modi di portare a termine l’annata 2019-20, ovviamente a porte chiuse.

Silver ha annunciato che una NBA prenderà una decisione definitiva sulla ripresa della stagione probabilmente entro 2-4 settimane. Il commissioner ha anche aggiunto che, nel caso bastasse un altro caso di positività per far saltare del tutto la stagione, forse sarebbe meglio non riprendere proprio. Messaggio chiaro: se si tornerà a giocare, non bisognerà lasciarsi spaventare da un giocatore o un membro dello staff contagiato, ma si dovrà andare fino in fondo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.