Adam Silver sul perché si giocherà l’All Star Game: “In primo luogo per i tifosi”

Home NBA News

La scelta di organizzare un All Star Game anche nel bel mezzo della pandemia, in una stagione ridotta e senza pubblico nella gran parte delle arene, ha subito creato un po’ di caos in NBA, con giocatori del calibro di LeBron James e Giannis Antetokounmpo che si sono pubblicamente schierati contro questa decisione.

Nelle scorse ore la NBA ha ufficializzato che l’All Star Game si terrà ad Atlanta il 7 marzo, in un evento condensato nel quale, oltre alla partita classica, in poche ore si terranno anche le competizioni solitamente calendarizzate per il sabato, il cosiddetto All Star Saturday. Adam Silver è poi stato ospite, immediatamente dopo l’annuncio dei 10 giocatori che saranno i titolari dell’All Star Game, su TNT e tra le tante domande che gli sono state rivolte ha risposto anche al perché sia stato deciso di organizzare comunque l’evento dopo che, in un primo momento, sembrava essere stato definitivamente cancellato per quest’anno.

Ovviamente è una domanda giusta. Penso che inizi tutto dai tifosi, l’All Star Game è l’evento che attira più tifosi dell’intera stagione. È una tradizione che va avanti da 70 anni, qualcosa come 100 milioni di persone hanno votato per le convocazioni, gli highlights dell’All Star Game hanno generato storicamente intorno al miliardo di visualizzazioni, circa 130 milioni di persone guardano l’All Star Game in giro per il mondo. Ricordo lo scorso marzo, quando ero qui con voi immediatamente dopo lo stop alla stagione, che alcuni si congratulavano con noi per la decisione, altri ci dicevano che fosse una decisione prematura. Io dissi che dovremmo essere giudicati su come operiamo durante una pandemia, non su quando stoppiamo le attività: tutti possono chiudere. Siamo stati in grado, sia nella “bolla” di Orlando che in questa stagione, di presentare il nostro campionato nella maniera più vicina alla normalità. Quindi l’All Star Game fa parte della nostra Lega, esattamente come tutte le altre partite. Inizia e finisce con i tifosi, loro adorano vedere i nostri migliori giocatori in questo evento. Ma sono consapevole che nulla sia esente da controversie durante una pandemia.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.