Adecco Gold Playoffs: Capo d’Orlando si prende anche gara 2, Barcellona crolla ancora

Home

igeaorlandina

 

 

Capo d’Orlando mantiene il fattore campo giocando una partita d’intensità sopratutto nel terzo e nell’ultimo quarto. La serie si sposta adesso a Barcellona che è già all’ultima chiamata per non abbandonare i playoffs.Ecco la cronaca della gara:

 

Partita subito molto fisica con entrambe le squadre che si danno battaglia . Barcellona parte bene grazie al duo Fantoni-Young che porta in vantaggio la squadra sul 4-10 dopo appena 4 minuti. Capo d’Orlando risponde con Soragna da due e Mays che mette la tripla del -1 (9-10), ma Collins replica con una spettacolare bomba centrale in transizione che vale il 9-13 a 2 minuti dalla fine della prima frazione. Gli uomini di coach Pozzecco si affidano ancora a Mays e a Sandro Nicevic piazzando un break di 8-1 che chiude i primi 10 minuti sul 17-14.Da segnalare i 2 falli di Collins nella prima frazione.

 

Nel secondo quarto Barcellona trova subito il pareggio con Pinton dalla linea dei 6,75 (17-17) e riesce ad allungare sul +7(17-24) a cinque minuti dalla fine grazie a una bomba di Young e ai due liberi realizzati da Maresca per un fallo tecnico fischiato a Soragna (4°fallo). Nicevic rompe il digiuno con un jumper dalla media (19-24) e Barcellona risponde con Toppo autore di un buon canestro da sotto. Basile e ancora Nicevic portano Capo d’Orlando sul -3 (23-26) ,ma nell’azione successiva il lungo croato commette un sanguinosissimo 3°fallo. I ragazzi di Calvani capiscono che è il momento di attaccare il canestro e con un break di 8-0 firmato Young-Maresca-Toppo chiudono la seconda frazione con il massimo vantaggio della gara (25-34).

 

La terza frazione si apre con l’orlandina che piazza in un minuto un parziale di 7-0 costringendo coach Calvani al timeout sul punteggio di 32-34. Barcellona esce benissimo dalla sospensione con una schiacciatona di Fantoni (32-36) ma nell’azione successiva Archie piazza la bomba del 35-36. Portannese,dopo aver recuperato palla in difesa,s’invola in contropiede subendo fallo e realizzando i liberi del +1. Filloy con un gran giocata in post riporta i suoi in vantaggio (37-38). La gara si scalda e gli arbitri fischiano due falli tecnici a Barcellona che l’Orlandina non monetizza del tutto  con un 2/4 dalla linea della carità (39-38). La Sigma si blocca in attacco e Mays ne approfitta per siglare il 41-38,ma prima Collins dal centro dell’area e Filloy da 3 sbloccano lo score della propria squadra per il 41-43. Pozzecco chiama timeout per svegliare i suoi e il risultato è quello sperato : Portannese da 3,Benevelli in contropiede e Mays con un buzzer beater piazzano un break di 8-0 che chiude il terzo quarto sul punteggio di 49-43.

 

Benevelli apre gli ultimi 10 minuti con un comodo layup e Barcellona risponde con 5 punti di fila di Pinton per il 51-48. Capo d’Orlando non si disunisce e piazza un break di 5-0 con due liberi di Soragna e una bomba fantastica di Mays (56-48). Barcellona non riesce a trovare più il canestro e l’Orlandina allunga fino al + 15 costringendo Calvani a chiamare il timeout con appena 4 minuti da giocare. Collins segna 4 punti consecutivi per il 64-52 ma è solo l’ultimo sussulto fino alla fine della gara che si chiude col punteggio di 66-54.

 

Upea Capo d’Orlando-Sigma Barcellona (17-14;8-20;24-9;17-11)

Capo d’Orlando: Soragna 4,Nicevic 10,Portannese 7,Mays 21,Archie 17,Basile 5,Laquintana,Benevelli 2,Ciribeni,Valenti.

Barcellona: Young 11,Maresca 4,Collins 10,Filloy 8,Fantoni 7,Toppo 4,Natali,Ganeto 2,Iurato N.E.,Pinton 8.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.