Agrigento crolla a Scafati, i campani demoliscono il “Gigante” biancazzurro

Serie A2 News Recap

FORTITUDO MONCADA AGRIGENTO – GIVOVA SCAFATI 96-76
(20-18, 32-18, 22-17,22-23)
Agrigento cade malamente a Scafati ma riesce a mantenere il quarto posto finale in classifica che le permetterà di sfruttare il fattore campo per la prima sfida playoff contro Bologna.

Quintetti
AGRIGENTO: Buford, Piazza, Evangelisti, Chiarastella, Bell-Holter
SCAFATI: Jackson, Lupusor, Naimy, Fantoni, Santiangeli

Stato di forma
La Fortitudo Agrigento, dopo la vittoria in casa contro Trapani, deve vincere a Scafati per avere la certezza di chiudere la stagione regolare al quarto posto.
Scafati, dopo la vittoria di Reggio Calabria nello scontro diretto, punta a vincere in casa per chiudere con il massimo punteggio possibile in classifica in ottica playout.

La gara
Inizia la gara e primi punti per i padroni di casa con Jackson che realizza una tripla. Agrigento reagisce immediatamente realizzando 7 punti consecutivamente portandosi così in vantaggio (3-7). A metà quarto le due squadre si ritrovano in equilibrio sul 9 a 10. Scafati, più precisa al tiro, a fine quarto riesce a portarsi sul +5 (20-15). Per gli ospiti, però, ci pensa Chiarastella ad accorciare quasi sulla sirena, con una tripla per il 20 a 18 con cui si chiuderà la prima frazione di gioco.
Anche il secondo quarto, si apre con una tripla di Crow per Scafati, tuttavia il match rimane in equilibrio, per i primi tre minuti, sul punteggio di 28 a 27 ma, successivamente i padroni di casa cominciano ad allungare. A metà quarto il vantaggio è di quattro lunghezze (35-31). Un successivo break di 7 a 0 per i campani, li vedrà schizzare sul 42-31. I padroni di casa, accelerano ancora, complice la pessima difesa dei siciliani, e chiudono il secondo quarto in vantaggio di 16 lunghezze (52-36).
Nella prima parte del terzo quarto, il vantaggio per i padroni di casa, rimane sostanzialmente costante. A metà frazione, il vantaggio da amministrare è ancora di 15 lunghezza (62-47). Sul finale, grazie alle triple di Jackson, Scafati allunga e chiude sul + 21 (74-53).
L’ultima frazione di gioco, lascia poco spazio alle speranze di rimonta dei siciliani; a metà tempo, infatti, i campani si trovano ancora sul +19 (82-63). Un minuto dopo raggiungono addirittura, il massimo vantaggio della partita a +26 (89-63). Coach Ciani si arrende, tant’è che sostituisce Evangelisti con il giovane Cuffaro che si farà onore, realizzando 5 punti per i suoi (1/1 da 2 e 1/1 da 3). La partita non regalerà altre emozioni e si concluderà sul 96 a 76.

Migliori in campo
AGRIGENTO: Buford, 17 punti, 9 rimbalzi, 7/10 da due, 0/1 da tre
SCAFATI: Naimy, 20 punti, 2 rimbalzi, 4/7 da due, 3/6 da tre

Peggiori in campo
AGRIGENTO: Piazza, 3 punti, 2 rimbalzi, 0/2 da due, 1/4 da tre
SCAFATI: Ottima prestazione corale

Tabellini
Givova Scafati: Yuval Naimy 20 (4/7, 3/6), Tommaso Fantoni 19 (7/9, 0/0), Jackson Darryl joshua 18 (1/5, 4/7), Marco Ammannato 13 (5/6, 1/1), Lupusor Ion 10 (4/5, 0/1), Nicholas Crow 7 (2/3, 1/3), Luca Izzo 5 (1/2, 1/4), Marco Santiangeli 4 (0/0, 0/4), Luca Di palma 0 (0/0, 0/0), Dobbins Anthony andre 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 21 – Rimbalzi: 22 4 + 18 (Tommaso Fantoni 6) – Assist: 25 (Yuval Naimy 13)
Moncada Agrigento: Perrin Buford 17 (7/10, 0/1), Damen Bell-holter 16 (7/9, 0/2), Albano Chiarastella 7 (1/3, 1/1), Ryan Bucci 7 (3/3, 0/1), Ruben Zugno 7 (3/5, 0/3), Marco Evangelisti 6 (1/2, 1/3), Quirino De laurentiis 6 (2/3, 0/2), Giuseppe Cuffaro 5 (1/1, 1/1), Alessandro Piazza 3 (0/2, 1/4), Innocenzo Ferraro 2 (0/0, 0/2)
Tiri liberi: 14 / 16 – Rimbalzi: 30 6 + 24 (Perrin Buford 9) – Assist: 17 (Albano Chiarastella, Ruben Zugno 4)

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.