Agrigento rules: Rieti battuta da una “feroce” Fortitudo

Serie A2 News Recap

MRINNOVABILI AGRIGENTO – ZEUS ENERGY GROUP RIETI 92-81

(21-24, 24-13, 21-19, 27-25)

I siciliani partono male poi raggiungono e superano gli avversari dominandoli sino alla fine. Per gli ospiti un super Brown non basta.

Palla a due per gli ospiti che non realizzano, tuttavia, i primi punti del match li realizza Vildera, primi minuti targati Rieti che vola sullo 0-9. I biancazzurri si svegliano ma Brown, sempre da tre, non perdona; a metà periodo (7-17). Subito dopo i laziali allungano a +13 ma, James, suona la carica per i suoi che rientrano subito a -7 (13-20). La frazione si conclude con i siciliani ancora in avvicinamento a -3 (21-24).

Nel secondo quarto apre le danze Pepe, dopo meno di 3’ James riporta l’incontro in parità sul 27 a 27 e, subito dopo, ancora lui, realizza la tripla del vantaggio. A metà frazione (32-29). I siciliani, ora più in palla, allungano a +7 (38-31) e provano a scappare, gli ospiti resistono e si va alla pausa lunga sul punteggio di 45 a 37.

La ripresa inizia con un canestro di De Nicolao che, subito dopo, realizza ancora da tre, Agrigento non si ferma più e, con Ambrosin e James, entrambi da tre, allunga a +17 (56-39). Rieti reagisce e recupera sino a -12 (56-44), a metà periodo (58-44). I padroni di casa si scompongono e i laziali, più aggressivi, ne approfittano avvicinandosi a -6 (58-52). Nelle battute finali, i siciliani ritornano a giocare meglio e concludono la frazione a + 9 (65-56).

Nell’ultimo quarto Ambrosin realizza due canestri consecutivi che valgono il +13 (69-56), Rieti non molla e realizza un parziale di 0-5 (69-61) ma, Pepe da tre, spegne gli entusiasmi degli ospiti. A metà periodo (77-63), subito dopo Brown realizza due tiri da tre e gli ospiti rientrano in gara a -8 (77-69). I padroni di casa non mollano e riescono ad allungare ancora a + 12 (84-72). Brown, per gli ospiti, continua a realizzare ma Agrigento resiste sino alla fine aggiudicandosi l’incontro con il punteggio di 92 a 81.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.