Al PalaRadi è battaglia anche in gara 2, ma a spuntarla è sempre Cremona

Home Serie A Recap

VANOLI CREMONA – ALMA TRIESTE 89 – 81

(25-24; 17-19; 23-16; 24-22)

Dopo la battaglia di gara 1, terminata 82-75 per la Vanoli, Cremona e Trieste tornavano ad affrontarsi per la seconda partita della serie sempre al PalaRadi. Una gara che poteva già risultare decisiva per il destino delle due compagini. I padroni di casa, infatti, cercavano il 2-0 per portarsi in sicurezza, mentre l’Alma doveva provare a vincere a tutti i costi per restare in corsa. Alla fine a spuntarla è stata ancora una volta la Vanoli, capace di restare avanti per la maggior parte della partita, grazie ai 23 punti di Crawford, ai 14 di Aldrige e ai 13 dell’ex Ruzzier. Agli ospiti, invece, non bastano i 21 di Knox e i 16 di Strautins.

Drew Crawford, autore di 23 punti, trascina Cremona sul 2-0.

Knox risponde subito ad Aldrige e dopo un minuto siamo già 2-2. Poi però ci pensa Crawford ad allungare per Cremona, che si porta così sul +6. Trieste non ci sta e con cinque punti in fila Knox riavvicina subito l’Alma. Diener ci prova da tre, ma ancora i giuliani impattano la gara con il duo Knox-Peric. Mathiang-Diener tentano ancora, ma Trieste non molla. Ecco allora che ancora Knox insieme a Da Ros ribaltano la partita (+2). L’equilibrio però non si spezza, tanto che Mathiang pareggia ancora il match, che resta in stallo fino allo scadere del quarto, quando Saunders infila il +1 che significa 25-24. Crawford segna subito il +3 nel secondo periodo, ma Cavaliero è in striscia e con due bombe di fila porta a +3 i suoi. La Vanoli si spegne, ma l’Alma non ne approfitta, così ancora Crawford accorcia il distacco. Trieste si affida allora a Sanders e Peric per restare in controllo, ma non basta. La Vanoli così rimette la testa avanti con Diener e Saunders, ma Peric risponde subito per l’Alma. Il batti e ribatti continua fino alla fine del primo tempo, cambiano solo i protagonisti per i padroni di casa, Aldrige e Ruzzier, mentre per gli ospiti domina ancora Sanders. Proprio l’ex Casale infila pure i tre liberi decisivi allo scadere della prima frazione, che fissano il punteggio sul 42-43.

Non basta uno Justin Knox da 21 punti a Trieste per imporsi in gara 2: vince ancora Cremona. 

Al rientro in campo Knox piazza subito il +3 per due volte consecutive, ma Saunders risponde presente con due triple in fila e tutto torna in parità. Ancora Cremona poi, con un fantastico parziale di 10-0, iniziato sempre da Saunders e chiuso da Mathiang, si porta fino al +7 e va in fuga. Trieste reagisce con Knox e Sanders ma non basta, perché l’ex di turno Ruzzier infila il nuovo +7. Poi la forbice si allarga ancora con Ricci (+9), ma Strautins e Fernandez tengono ancora in partita l’Alma con due triple in fila, intervallate dall’ennesima bomba di Ruzzier, che significano -6 alla fine del terzo periodo. Nell’ultimo quarto Da Ros ci prova subito, ma Crawford segna ancora da tre ed è ancora +7. Trieste però è dura a morire, così Strautins e Da Ros la tengono ancora in partita (-3). Tocca allora a Ricci provare a chiuderla con una tripla, ma ancora Strautins fa -4 per l’Alma. Aldrige e compagni provano in tutti i modi a chiuderla, la tripla di Ricci rispedisce a -9 l’Alma, ma Cavaliero e i suoi sono ancora vivi. Così Da Ros e Strautins fanno -4, approfittando anche del tecnico per proteste a Sacchetti. Cremona però trova in Crawford il suo mattatore e nonostante i tentativi di un ispiratissimo Strautins e Knox tiene i pugno la gara restando a +7. Tocca infine ad Aldrige chiudere i conti con l’ennesima tripla del quarto che consegna la vittoria alla Vanoli. Finisce 89-81, finisce con Cremona avanti 2-0 nella serie.

VANOLI CREMONA: Diener 10, Saunders 8, Crawford 23, Aldrige 14, Ruzzier 13, Gazzotti 0, Ricci 8, Mathiang 8, Sanguinetti ne, Stojanovic 6;

Coach: Romeo Sacchetti

ALMA TRIESTE: Wright 2, Da Ros 12, Sanders 9, Knox 21, Strautins 16, Mosley 0, Peric 6, Coronica 0, Cavaliero 12, Fernandez 3, Dragic 0, Cittadini ne;

Coach: Eugenio Dalmasson

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.