Alessandro Gentile: “Io alla Virtus? Baraldi non ha voluto. A Milano deluso da Proli”

Home Serie A News

Alessandro Gentile sta disputando un’ottima stagione tra le file della Dolomiti Energia Trento: attualmente è fermo ai box a causa di un problema muscolare ai flessori della coscia destra, ma nell’ultima partita di campionato disputata contro Treviso lo scorso 26 Ottobre, AleGent ha messo insieme 29 punti e 10 rimbalzi a dimostrazione del ritrovato feeling con il canestro.

Gentile, in un’intervista rilasciata a Time Out, ha raccontato gli ultimi anni della sua carriera: “Questa è la mia undicesima stagione da professionista, anche se ho solamente 27 anni, spero che la mia carriera duri più di 15 anni. Sono diverso rispetto a qualche anno fa, gli errori che ho commesso mi hanno fatto crescere. In estate speravo di giocare in Eurolega, credo di valerla ma sono contento qui a Trento, un club che mi ha voluto con forza. E’ comunque un passo avanti rispetto all’Estudiantes, dove non giocavo in Europa, quest’anno faccio l’EuroCup.
L’NBA spero non resti solo un sogno, Melli ci è arrivato a 28 anni e mezzo… all’inizio dell’ultima mia stagione a Milano ci andai molto vicino, era tutto fatto con Houston ma poi finì in un altro modo.
La Virtus Bologna? Due stagioni fa mi sono trovato molto bene, spero vadano in Eurolega. In estate ho parlato con Djordjevic, mi voleva, poi si è messo in mezzo Baraldi che non era d’accordo ed è finita lì.
La Virtus la vedo ancora indietro rispetto a Milano, che faccio fatica a capire come non possa vincere.
Quello che è successo con Proli a Milano mi ha fatto restare male: mi tolse la fascia di capitano proprio in un’intervista alla Gazzetta, da lì è nato il mio malessere, lo consideravo un secondo padre, tutti si sono sentiti in diritto di attaccarmi. E’ stato un periodaccio, ricevevo continuamente insulti. Sembra che la mia carriera si sia fermata a Milano, dopo le due brutte avventure ad Atene ed a Gerusalemme ho avuto due ottime annate alla Virtus e a Madrid ed in Nazionale ho sempre giocato bene“.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.