Altro giro, altra vittoria: la Virtus resta imbattuta in Champions League

Coppe Europee Champions League Home

Besiktas Sompo Japan – Virtus Segafredo Bologna: 90-94

(21-19; 41-47- 66-68; 90-94)

L’aria europea torna a portare ossigeno alla Virtus, che trova la quinta vittoria consecutiva superando il Besiktas per 90-94. Ad Istanbul dopo un primo quarto equilibrato, in cui Gibson (22 alla fine per l’americano) dimostra subito di essere in serata, Bologna prende il primo vantaggio consistente nella seconda frazione e procede nella sua fuga verso i due punti. Guidata da uno splendido Aradori (16 punti), la Segafredo trova la doppia cifra di vantaggio e dalla metà gara comincia l’elastico dal +10 al +5 fino all’ultimo minuto del terzo quarto. Da lì i padroni di casa tornano a distanza di un solo possesso e si attaccano alle caviglie della Virtus. Tony Taylor (21) però respinge colpo su colpo ogni tentativo di riacciuffare la parità da parte dei turchi, vanificando anche la fiammata di Jason Rich (11). Si arriva così al finale in volata, dove le mani dei bolognesi non tremano, conducendo in porto la quinta vittoria in altrettante uscite europee.

La squadra di Sacripanti dimostra così di aver reagito alla disfatta di Venezia dal punto di vista mentale, oltre ad aver sopperito all’assenza di Martin e ad aver ridato minuti di qualità a Qvale (in cui ha trovato 15 punti con un +19 di minus/plus). Torna a segnare anche Punter (15), anche se nel complesso la sua non è stata una prova brillante, in primis per quanto riguarda la gestione dei falli. Bene anche Pajola e M’Baye, in una serata dove in generale ognuno ha portato un contributo alla causa. Ora per gli emiliani il calendario parla di impegno casalingo domenica contro Cantù, per poi affrontare i temibili francesi dello Strasburgo.

Il Besiktas dal canto suo continua il proprio momento di massima difficoltà, inanellando la quarta sconfitta in questa campagna europea. Inizialmente indicata come una delle papabili vincitrici, con l’auto- candidatura dello stesso coach Ivanovic per il trono della Basketball Champions League, i turchi faticano a dimostrarsi squadra. Nonostante la lista di nomi importanti a disposizione del coach montenegrino, molti passati anche per il nostro campionato, i bianconeri di Istanbul rischiano di arrivare al giro di boa fuori dalle posizioni valide per la qualificazione.

Da segnalare infine la situazione desolante del palazzetto turco, con un silenzio surreale dettato dai tantissimi spazi vuoti. Come accaduto a Lubiana proprio contro la Virtus, la risposta del pubblico non è stata di rilievo e di questo i vertici FIBA dovranno tenere conto.

Besiktas Sompo Japan: Benzing 10, Buva 12, Gibson 22, Rich 11, Sipahi 10, Otku 0, Alexander 7, Cantekin 2, Geyik 3, Mutaf 0, Pressey 5, Veyseloglu 8.

Virtus Segafredo Bologna: Aradori 16, Cournooh 3, M’Baye 7, Qvale 15, Taylor 21, Baldi Rossi 3, Camara 0, Cappelletti 0, Kravic 8, Pajola 6, Punter 15.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.