Amedeo Della Valle: “Volevano farmi credere che non potessi competere in Europa”

Home Serie A News

Amedeo Della Valle nelle ultime settimane si sta lentamente affermando come uno degli uomini migliori in uscita dalla panchina dell’AX Armani Exchange Milano di Ettore Messina. La guardia azzurra, nell’ultima vittoria col Barcellona in Eurolega, ha segnato 8 punti, di cui 6 con due triple nei momenti decisivi del quarto quarto, e si sta affermando come uno degli idoli del Mediolanum Forum.

Nel recente passato Della Valle si era già tolto qualche sassolino dalla scarpa, nell’ultima intervista a Tuttosport lo ha fatto di nuovo, parlando di quanto sia stato denigrato nella sua prima stagione a Milano sotto coach Pianigiani.

Messina mi sta dando un’opportunità e mi sta trasformando in un giocatore, nonostante volessero farmi credere che non avrei potuto competere a livelli europei. E’ un buon periodo per me, ci saranno momenti difficili, ma era importante avere qualcuno che credesse in me, rispetto a quello a cui ero abituato in passato.

La fiducia non è solo nel pallone che entra nella retina, ma anche nello stato d’animo del giocatore e della squadra. Per me fa una differenza enorme avere Rodriguez e Scola in squadra, credono in me. Il Chacho mi ha motivato fin dal primo giorno, mi ha detto che il mio obiettivo era di salire di livello. Scola c’è sempre quando è il momento di guidare la squadra nel momento di difficoltà.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.