Anthony Davis commenta le sensazioni sulla sua prima volta in carriera a una finale di Western Conference

Home NBA News

Il lungo dei Los Angeles Lakers, Anthony Davis, giocherà le sue prime finali di Western Conference nella sua carriera e il nativo di Chicago non potrebbe esserne più entusiasta.

Quando i Lakers hanno preso Davis dai New Orleans Pelicans durante l’estate del 2019, la maggior parte degli esperti aveva predetto che Los Angeles sarebbe arrivata alle finali a Ovest poiché avevano due dei migliori giocatori della NBA come Davis e LeBron James.

Dopo che i Lakers hanno sconfitto gli Houston Rockets al secondo turno, Davis ha ammesso che la sua prima stagione con i losangelini è stata tutto ciò che si aspettava:

“Sembra che tutto stia andando per il meglio. Quando sono arrivato qui, ovviamente l’obiettivo era vincere i campionati e siamo a otto vittorie dal farlo. È stato un percorso fantastico per me finora. È stato stupendo passare il tempo con i Lakers, ovviamente è stato fantastico stare con LeBron, lui mi ha aiutato in tutto. Le finali della Western Conference sono nuove per me però sono certo che mi diveritiro; questo è tutto ciò che immaginavo quando ho firmato qui!”.

I Lakers giocheranno quanto la vincitrice della serie tra i Los Angeles Clippers e i Denver Nuggets nelle finali della Western Conference. La serie è in pareggio sul 3 a 3 dopo che la franchigia del Colorado ha vinto gara-5 e 6, rimandando tutto a gara-7, che è prevista per martedì. Le finali della Western Conference inizieranno venerdì, il che significa che Los Angeles si sta godendo una bella pausa.

Davis è stato un mostro per i Lakers finora nei playoff del 2020. Il sette volte All-Star ha una media di 27,6 punti, 10,9 rimbalzi e 4,1 assist a partita, tirando con il 58,6% dal campo, il 39,1% da oltre l’arco e il 75,0% dalla linea del tiro libero.

Fonte: SB Nation

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.