Argentina travolgente, la Polonia incappa nella prima sconfitta

Nazionali World Cup 2019

Polonia-Argentina 65-91

(14-20; 13-22; 14-28; 24-21)

Dura appena un quarto l’equilibrio tra Polonia e Argentina, con gli uomini di Hernandez che prendono il largo nei restanti 30 minuti e portano a casa la partita. Con entrambe le formazioni qualificate alla fase successiva, l’Argentina dovrà affrontare la perdente tra Spagna e Serbia, mentre la Polonia dovrà vedersela contro la vincitrice nel match tra le due corazzate europee.

La gara comincia ed è subito impuntata su ritmi veloci da parte dell’Argentina: Campazzo e compagni mettono in ritmo Delia per i primi 8 punti di squadra, con la Polonia che tiene bene il confronto, poi due canestri pregevoli di Scola lanciano il primo allungo dei gauchos sul 7-14. Da qui si susseguono errori al tiro che rallentano il ritmo della partita, nonostante un buon giro palla da parte di entrambe le formazioni, ma è sempre la compagine albiceleste a tenere il comando grazie al pick and roll immarcabile di Campazzo, per il 14-20 che chiude il primo quarto. Cinque punti in rapida successione di Brussino allargano il divario oltre la doppia cifra, costringendo coach Taylor al timeout (14-25); la formazione europea non riesce a forzare la forte e reattiva difesa a uomo degli avversari, i quali tuttavia, puntando sul tiro dalla lunga distanza con pochi risultati, non riescono ad aumentare il vantaggio. Anche la Polonia ci prova con il tiro da fuori, ma non funziona, e Deck con due canestri consecutivi scrive il +14 (20-34); l’Argentina controlla agevolmente la partita e va all’intervallo sul 27-42.

Alla ripresa del gioco, Slaughter prova a suonare la carica per riprendere la partita (37-46), ma l’Argentina non vuole farsi sorprendere e con un immediato 6-0 di parziale ritorna in controllo; la Polonia non sembra avere più forze per riaprire il discorso, con i sudamericani che mettono la freccia, allungando il parziale fino a 23 punti di margine e prima della fine del quarto certificano i 30 punti di margine (41-70) che sembrano chiudere il conto. L’ultimo quarto è pura amministrazione per i sudamericani: finisce 65-91.

 

POLONIA: Slaughter 16, Gruszecki 11

ARGENTINA: Scola 21, Delia 12, Brussino 10

 

Immagine in evidenza: fiba.basketball

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.