Aumento di stipendi per i giocatori della G-League: 35mila dollari per cinque mesi

NBA News

Da qualche anno a questa parte la NBA ha deciso di rendere più appetibile la sua lega di sviluppo un tempo conosciuta come D-League. Dopo l’aggiunta di numerosi team nel 2015 e il ricco contratto di sponsorizzazione con Gatorade, che ha portato al cambiamento del nome in G-League l’anno scorso, dalla prossima stagione anche i giocatori trarranno i primi benefici da queste modifiche.

Il rebranding marcato Gatorade e la conseguente iniezione di fondi porteranno ad un aumento degli stipendi dei giocatori, il cui minimo salariale passerà da 26’000 a 35’000 dollari per una stagione della durata di cinque mesi. Si tratta di un aumento del 35%, che indubbiamente convincerà alcuni giocatori a tentare la propria sorte Oltreoceano.

Gli stipendi non saranno ovviamente uguali per tutti i giocatori. Ad esempio, i cosiddetti two-way-players, ovvero i giocatori sotto contratto con una squadra NBA che possono passare alla squadra di G-League affiliata un numero illimitato di volte durante la stagione, guadagneranno 77’250 dollari. Nella stagione del 2017/18, lo stipendio medio di un giocatore di G-League era di 44’000 dollari.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.