Avellino corsara in Germania, Cole stecca ma ci pensa Sykes

Coppe Europee Champions League Home

MHP Riesen Ludwigsburg – Scandone Avellino 77-96

(15-24, 16-23, 23-24, 23-25)

Seconda vittoria in altrettante partite per Avellino in Champions League: i ragazzi di Vucinic ottengono il successo in Germania, nonostante soli 6 punti di uno spento Norris Cole, che cerca di compensare smazzando 7 assist. L’eroe irpino è Keifer Sykes, playmaker da 26 punti con 9/12 dal campo e 4/4 da dietro l’arco. I biancoverdi comandano la gara dall’inizio alla fine, non perdendo mai un quarto e amministrando nel secondo tempo dopo la fuga del primo.

E’ di Demetris Nichols il primo canestro della partita, la Scandone rimane incollata ai tedeschi che nei primi minuti conducono fino all’11-10 dopo 5′. Il sorpasso ospite, firmato da Cole, è il primo passo per la fuga: è l’inizio di un parziale di 0-10 che lancia Avellino sull’11-21 sul finire di frazione, che si conclude poi 15-24. Il Ludwigsburg continua a perdere terreno all’inizio del secondo periodo, quando una tripla di Sykes vale il massimo vantaggio momentaneo di +16: Avellino continua a guidare la partita e all’intervallo rientra negli spogliatoi sul 31-47.

Con una tripla di Caleb Green, la Scandone tocca il +19 ad inizio secondo tempo, la reazione di Ludwigsburg arriva e porta la firma di Kelan Martin, che riesce a riportare i padroni di casa a -10. E’ l’ultimo sussulto tedesco: prima Filloy e poi Green firmano il nuovo +15, che diventa +17 in prossimità della penultima sirena per il 54-71 al 30′. Ancora Green è il motore di Avellino in avvio di quarto quarto, 10′ orchestrati alla perfezione dagli ospiti che permettono a Sykes di incrementare il proprio bottino fino ai 26 punti finale. Senza soffrire, i biancoverdi alla fine trionfano 77-96.

Ludwigsburg: Crawford 10, Hill 8, Martin 17, McCray 5, von Fintel 3, Best 7, Jallow 6, Klein 4, Mbakwe 2, Radosavljevic, Waleskowski 13, Wilder 2.

Avellino: Norris 6, D’Ercole 6, Nichols 14, Spizzichini 1, Sykes 26, Campani NE, Costello 21, Filloy 4, Green 14, N’Diaye 4, Sabatino NE.

Foto: FIBA

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.