Avellino, De Cesare: “Thomas sarà punito, riscatteremo Hardy entro fine gennaio”

Home

Gianandrea De Cesare, vice presidente e amministratore delegato della Sidigas Avellino, ha rilasciato oggi un intervento alla Gazzetta Dello Sport, soffermandosi su alcune delle tematiche più interessanti concernenti la sua squadra, dal caso-Thomas al mercato, attraverso un bilancio di questo girone di andata. Ecco alcuni degli stralci più interessanti dell’intervista:

…al più presto, non oltre fino gennaio, riscatteremo Hardy per poi fare quegli aggiustamenti fisiologici che non dovranno stravolgere l’ assetto della squadra, ma migliorarlo.”

“Thomas? Il suo comportamento non ha nessuna motivazione e ha sorpreso i suoi compagni e perfino i suoi familiari: si è intestardito senza alcuna giustificazione, soprattutto quella economica che non esiste. (…) prenderemo i giusti provvedimenti disciplinari, perché un episodio del genere non può passare liscio.”
Ricordiamo che il giocatore in questione, Will Thomas, non si era  presentato al ritiro prima della partenza per Reggio, gara cruciale, poi persa, per accedere alle Final Eight di Coppa Italia.

A proposito di Coppa Italia, ancora altre parole di De Cesare: “…posso ammettere che non siamo entusiasti di questa posizione di classifica nella quale siamo ancorati da due anni, fallendo l’accesso ai playoff e alle final eight di Coppa Italia. Malgrado i tanti sforzi e le esperienze del passato, non riusciamo a migliorare”
Si può benissimo dire infatti, che gli irpini siano stati una delle più cocenti delusioni della stagione, essendo partiti con altre ambizioni visto il budget messo a disposizione in estate che aveva anche portato fra gli altri, Frank Vitucci, in panchina.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.