Profondo biancoverde per la Sidigas: Nizhny corsara al Pala Del Mauro

Coppe Europee Champions League Home

SIDIGAS AVELLINO – NIZHNY NOVGOROD 71-92
(16-24/14-19/24-30/17-19)

Perde ancora la Sidigas Avellino, caduta anche in casa contro Nizhny Novgorod. Gli irpini non entrano mai in partita subendo l’imbarcata fondamentale a metà gara. 

Primo quarto ricco di punti, con i padroni di casa che faticano tantissimo contro la compagine russa e in particolare Strebkov: la guardia è molto preciso dalla distanza e l’apporto iniziale del solo Cole non basta ad Avellino. I biancoverdi rimangono nella scia avversaria con Nichols ma il risveglio di Komolov consente il maxi vantaggio di Nizhny, avanti prima della sirena di una doppia cifra. Sykes accorcia solamente ma è ancora lunga per entrambe (16-24).
Green e Sykes aprono il parziale successivo con quattro punti importanti, ma l’intensità offensiva degli irpini non cresce progressivamente, anzi consente un perfetto bilanciamento su ambo i lati del campo: Cole e compagni non fermano gli attacchi russi e, nonostante i tanti tentativi di rimonta, le distanze non si discostano dalle 10 lunghezze. Il layup di Filloy è l’ultimo canestro avellinese prima del 5-0 finale che spegne il primo tempo con Novgorod avanti di 12 (30-43).

Nizhny rientra dagli spogliatoi nel migliore dei modi e con tanta benzina dentro: Popov, Strebkov e Uzinskii sono protagonisti assoluti nello 0-11 ospite, dove i padroni di casa vengono letteralmente travolti dall’impeto russo. Caleb Green interrompe, ma le lunghezze da recuperare sono diventate 20 ed è molto complicata la via per i ragazzi di coach Vucinic. I bianconeri giocano con il cronometro, forti del largo vantaggio, ma anche Avellino sembra aver attutito il colpo, provando un rientro in corsa grazie ai punti di Green, Young e Nichols. Il -15 dei locali sfuma presto sotto le bombe di Perry e del solito Strebkov e alla sirena è l’ultima chiamata per la Sidigas (54-73).
Calano intensità e lucidità al Pala Del Mauro, le squadre procedono con un botta e risposta che non cambia il senso della gara e anzi gioca a favore degli ospiti. Perry riporta le distanze a 20 punti, Green e D’Ercole provano a togliere i loro dall’imbarazzo del ventello casalingo, riuscendo a malapena a contenere i bianconeri nel garbage time (71-92).

SIDIGAS AVELLINO: Filloy 4, Ndiaye 3, Nichols 25, Spizzichini 0, Sykes 5, Campani NE, Campogrande NE, Cole 11, Costello NE, D’Ercole 0, Green 17, Young 6

NIZHNY NOVGOROD: Dragicevic 11, Komolov 8, Perry 13, Uzinskii 7, Strebkov 29, Astapkovich 0, Baburin 4, Czerapowicz 5, Odom 2, Popov 13, Toropov 0

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.