Avellino è nulla in attacco: lo Zielona Gora passa al Pala Del Mauro

Coppe Europee Champions League

SCANDONE AVELLINO-ZIELONA GORA 57-64

(7-19, 21-17, 13-13, 16-15)

Nuovamente partita non bella e con percentuali basse per Avellino, come sul parquet di Ostenda la scorsa settimana, ma una difesa superlativa aveva compensato e permesso di portare a casa il successo. Lo stesso non è accaduto oggi, perché alla fine lo Zielona Gora riesce ad espugnare il Pala Del Mauro e sale in classifica a una sola vittoria dai biancoverdi.

Nei primi minuti in campo ci sono solo i polacchi, che si portano sull’11-0 con Dragicevic e Markovic. Fesenko e Fitipaldo sbloccano Avellino, ma Gecevicius infila due triple per il +14 in favore dei suoi. Una penetrazione di Scrubb chiude gli iniziali 10′ sul 7-19.

Continuano le difficoltà offensive per la Scandone, tuttavia neppure lo Stelmet riesce a trovare il canestro con continuità. Gecevicius e Dragicevic sono i fattori che allargano il gap fino alle 16 lunghezze, ma Leunen e Filloy trovano le triple che accorciano sul -8. All’intervallo, il parziale recita 28-36.

Al rientro in campo, si accendono anche Rich e Fesenko che riavvicinano i locali fino al -2. Tuttavia, Hrycaniuk prende la mira dall’arco e allunga nuovamente sul +8 con due canestri pesanti. Avellino non trova punti nelle ultime azioni del terzo quarto, che si chiude sul 41-49.

Filloy e Ndaye scrivono -4, ma lo Stelmet riesce a mantenersi a distanza di sicurezza grazie ad una difesa rocciosa. La tripla di Zamojski e il canestro dal post di Dragicevic, poi, valgono il +13 a 3′ dalla fine. La partita sembra in ghiaccio, ma 8 punti in un amen di Rich riaccendono le speranze di Avellino in vista degli gli ultimi 60″ di gioco sul -7. Le triple ancora di Rich e di Leunen finiscono, però, sul ferro e fissano il risultato finale sul 57-64.

Avellino: Wells 4, Bianco ne, Fitipaldo 2, De Meo ne, Leunen 6, Scrubb 7, Filloy 9, D’Ercole 0, Rich 16, Fesenko 10, Ndaye 3, Parlato ne. Coach: Stefano Sacripanti

Zielona Gora: Florence 3, Muric 3, Matczak 2, Mokros 2, Gecevicius 9, Dragicevic 16, Markovic 2, Kelati 6, Hrycaniuk 8, Zamojski 11, Koszarek 2. Coach: Andrej Urlep

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.