Fortitudo Bologna-Sassari, le pagelle: Banks e Aradori discontinui, Katić e Gentile decisivi

Home Pagelle Serie A

FORTITUDO LAVOROPIU’ BOLOGNA

Banks 7,5: l’ex Brindisi inizia benissimo, ma come tutta la Effe crolla nella seconda parte del match e nel secondo tempo realizza solo 7 punti. Dà il suo contributo anche con 3 assist e 5 rimbalzi.

Aradori 6,5: come Banks, anche la guardia bresciana realizza la maggior parte dei suoi punti nel primo tempo e conclude il suo match con 14 punti (5/10 al tiro), 2 rimbalzi e 2 assist.

Saunders 5: dopo la grande partita contro Trento, l’ala statunitense chiude la partita contro la Dinamo con soli 2 punti (1/6 al tiro). Non riesce mai a incidere nel match e il -2 di valutazione ne è la testimonianza.

Hunt 7: vince il duello contro Happ e la maggior parte dei suoi punti arrivano con l’ex Fortitudo in campo. E’ uno degli ultimi a mollare in casa Effe sfiorando la doppia doppia (18p+9r).

Fantinelli 5,5: solo 6 punti per lui e, nonostante i quasi 6′ in campo, non riesce a caricarsi sulle spalle la squadra nel quarto periodo con Aradori e Banks in difficoltà.

Baldasso 6: 5 punti e 5 assist in 16′: partita tutto sommata positiva per l’ex Roma.

Cusin 6: nonostante i 4 falli in 10′ il “Cuso” lotta su ogni pallone e chiude la sua partita, tra le altre, con 2 stoppate, che fanno capire l’intensità messa in campo dall’ex Dinamo Sassari.

Whiters 5,5: risulta completamente assente nella metà campo offensiva con soli 3 tiri tentati in 22′ di utilizzo. La Fortitudo, se vuole continuare a coltivare il sogno playoff, deve avere di più da lui.

Totè 6: sei politico per l’ex Pesaro, che come Baldasso, non sfigura affatto contro i sassaresi.

Coach Luca Dalmonte 5,5: ottima la partita della sua Effe per 25′, poi la Dinamo inizia a mettere la quarta e il coach imolese sembra non riuscire a trovare le giuste contromisure. Se la Fortitudo dovesse continuare a giocare come oggi i playoff non sarebbero però un’utopia.

 

DINAMO BANCO DI SARDEGNA SASSARI

Spissu 6,5: nel match di oggi porta alla causa solo 2 assist, ma firma la solita partita di sostanza con canestri in momenti chiave. Il play sassarese chiude con 15 punti con 5 rimbalzi.

Bilan 7: gioca 25′ e, come Hunt, sfiora la doppia doppia (15+9). E’ sicuramente più decisivo del pari ruolo Happ, ma nei pochi minuti da 4 fa capire che Pozzecco potrà far giocare i suoi due lunghi contemporaneamente anche in altre partite.

Treier SV: solo 6′ per il classe ’99

Krušlin 5,5: 5 punti (2/8 al tiro), 1 rimbalzo, 1 assist, ma ben 4 palle recuperate a dimostrazione del fatto che il croato all’occorrenza sa essere anche un buon difensore.

Happ 6: per la verità non è stata una partita sufficiente per il giocatore che fino a qualche settimana fa vestiva la maglia della Effe. Il ritorno dopo la lunga inattività, i 7 rimbalzi, i 3 assist e la vittoria della “sua” Dinamo hanno però contribuito al 6.

Katić 6,5: come già successo contro la Virtus, Katić nel quarto periodo riesce a caricarsi sulle spalle l’attacco sassarese e a dare il suo grande contributo per la vittoria finale: 10 punti in 14′, 7 dei quali nell’ultimo parziale.

Burnell 6: come successo contro Trieste l’ex Cantù soffre al tiro (2/8), ma contribuisce alla causa con 5 assist (miglior assistman in casa Sassari). Da lui però ci si aspetta qualcosa in più.

Bendzius 7,5: solita partita di grande sostanza per il lituano che, nonostante l’inusuale 2/9 da 3, chiude la partita con 21 punti. Nel quarto quarto ne realizza solo 2, ma nei precedenti 30 tiene Sassari a contatto.

Gandini NE

Gentile 7,5: le sue due triple chiudono definitivamente il match consegnando a Sassari la settima vittoria consecutiva. Il figlio di Nando è sempre più decisivo in questa Dinamo.

Coach Gianmarco Pozzecco 6: nonostante i 14 giorni senza partite, dopo qualche iniziale difficoltà riesce a caricare i suoi e ora le vittorie consecutive di Sassari sono 7.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.