Bargnani-Lituania, rimandato il verdetto

Home

Andrea Bargnani: un giocatore, un mistero che avvolge l’Italia della pallacanestro quando mancano poco più di 24 ore a uno dei match più importanti di questo europeo contro la temibile Lituania. Dopo l’infortunio contro Israele, sembrava ci fossero buone possibilità di rivedere il n.9 azzurro in campo per il quarto di finale, ma la decisione ufficiale verrà rimandata a domani.

In merito alla situazione del lungo NBA, questo è quanto riporta il sito ufficiale di Eurobasket 2015:

“He will take part in morning practice and he will see how he feels,” Italy head coach Simone Pianigiani said on Wednesday. “I honestly do not know right now if he will be in a condition to play, we have to wait until literally game time. There is complete clarity with the situation, complete trust between the medical staff and the players and I would never consider using a player unless he feels well and is absolutely ready to play.” Pianigani has hinted that an alternative plan, in case Bargnani is unable to play, could possibly see Danilo Gallinari play at the ‘5’ and Alessandro Gentile at the ‘4’ spot. “If you ask the players themselves they will tell you of course that they are willing to play at any position. But whether we use such a line-up or not will also depend on how big Lithuania go, they can well play Valanciunas or Javtokas and three or more players over two metres.”

Traducendo, Bargnani prenderà parte all’allenamento della mattinata e poi si saprà: attualmente Pianigiani non è in grado di dire se sarà in condizione di giocare, ma sicuramente è chiaro che c’è una onesta complicità tra giocatori e staff medico per la quale il coach azzurro non prenderebbe neanche in considerazione di mettere sul parquet un atleta se non sta bene oppure non sia assolutamente pronto per giocare. Tuttavia l’alternativa sarebbe Gallinari come 5 e Gentile in posizione di ala forte: molto dipenderà quanto forte andrà la Lituania, considerando una line-up di tutto rispetto con giocatori come Valanciunas e Javtokas.

Insomma, servirà un Bargnani al meglio per la sfida con i baltici: vincere vorrebbe dire staccare il pass per le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 e per raggiungere il traguardo “Il Mago” dovrà convincere il coach e i suoi compagni per partecipare a un appuntamento importante con la storia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.