Barkley: “25 anni fa i Warriors sarebbero stati malmenati”

Home NBA News

E’ noto come Charles Barkley difenda la pallacanestro che si giocava quando in campo c’era ancora lui, un basket fisico e di prepotenza verbale e non, fatto di contatti al limite ed intimidazioni continue, giocato da “veri uomini”.

hi-res-186402465-andre-miller-of-the-denver-nuggets-takes-a-looks-on_crop_exact4

Intervistato dal The Herd di Fox Sports Radio, l’ex stella di Phoenix e Philadelphia si è così espresso:

Li avremmo semplicemente malmenati. Non li avremmo fatti uscire liberamente da quei blocchi per tirare; hanno cambiato le regole (sembra come per la NFL quando non puoi toccare il wide receiver), tutto a svantaggio della difesa. E per un giocatore come Steph Curry, che è fantastico, il fatto di non poterlo nemmeno sfiorare, è un vantaggio enorme. E’ un gioco completamente diverso.

In seguito, Sir Charles rincara la dose:

L’avremmo sicuramente picchiato in qualche modo mentre usciva dai blocchi e ci saremmo presi dei vantaggi contro questi Warriors, troppo piccoli fisicamente per reggerci. Questo gruppo non è infallibile, è troppo presto per riconsegnargli l’anello di nuovo.

  •  
  •  
  •  

1 thought on “Barkley: “25 anni fa i Warriors sarebbero stati malmenati”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.