Basket femminile, qual è la situazione attuale in Italia?

A1 Femminile Femminile News Serie A News

In Italia, il basket è uno tra gli sport più seguiti da appassionati e non, secondo solo al calcio. La nostra disciplina preferita è molto amata anche nel resto del mondo, in particolar modo negli Stati Uniti, dove la pallacanestro è uno degli sport nazionali e i giocatori NBA vantano ingaggi milionari. Questa situazione, tuttavia, si riferisce prettamente al campionato maschile: le competizioni femminili generano, solitamente, minor interesse da parte degli spettatori, eccezion fatta per la pallavolo. La nazionale femminile di volley, infatti, genera attorno a sé grande interesse da parte degli spettatori di tutta la penisola, che seguono mondiali ed europei con il cuore in gola, pronti a fare il tifo per le nostre Azzurre. Ma qual è, esattamente, il livello di popolarità del basket femminile in Italia? Analizziamo dati e statistiche.

Fonte: pexels.com

Il futuro del basket femminile in Italia

Dopo anni in cui la stragrande maggioranza degli sport femminili è stata trattata dal grande pubblico con diffidenza, negli ultimi tempi la musica è finalmente cambiata. Sulla scia di quanto già avvenuto in passato con il volley e il “setterosa” di pallanuoto, anche gli altri sport praticati dalle donne come basket e calcio stanno iniziando a riscuotere un discreto successo. Gli stadi e i palazzetti, a partire dai settori giovanili sino ad arrivare alla Serie A1, continuano a popolarsi permettendo anche alle società di investire sempre più denaro all’interno del movimento. Mentre la legge che rende le atlete di calcio, basket, pallavolo e rugby delle professioniste a tutti gli effetti è finalmente entrata in vigore, le grandi emittenti televisive come Sky e la stessa RAI iniziano a riservare all’interno dei propri palinsesti sempre più spazio agli sport femminili. Il rinnovato interesse nei confronti di questo magnifico universo sta portando anche le agenzie di scommesse ad ampliare l’offerta, aggiungendo all’interno del proprio palinsesto sempre più eventi della Serie A1 di basket femminile, competizione in cui al 9 di novembre, secondo le scommesse sportive di Betway, a quota 1,90, la favorita assoluta per la vittoria finale è Venezia, reduce da sette vittorie nei primi sette incontri stagionali, seguita a breve distanza da Schio, Virtus Bologna e Ragusa, tutte a quota sei vittorie.

La Serie A1 e la Nazionale

La Serie A1, proprio come per il campionato maschile, rappresenta la massima serie di pallacanestro femminile nel nostro paese. La prima edizione si è tenuta nel 1930, mantenendo fino al 1980 la denominazione di Serie A, per poi suddividersi in Serie A1 e Serie A2. Al giorno d’oggi, il campionato femminile di massima categoria è composto da 14 squadre che si sfidano per un posto nei playoff al termine della stagione, a cui partecipano i primi 8 team in classifica e che assegnano lo scudetto alle vincitrici. L’ultima squadra in classifica retrocede direttamente in A2, mentre i team che occupano le posizioni dalla 10 alla 13 giocano i playout per determinare la seconda retrocessa. A oggi, come detto, la Reyer Venezia domina il campionato anche se i veneti dovranno vedersela con i rivali dello Schio il cui dominio è iniziato nel 2010/11 con la vittoria contro il Taranto ai play-off. La nazionale femminile di basket, allenata da Lino Lardo, si appresta invece a rinascere dalle ceneri. Dopo ben nove anni di assenza dalla scena internazionale, le Azzurre sono ora pronte a prendere parte alle qualificazioni agli Euro Basket Women 2021, competizione in programma il prossimo anno nei palazzetti spagnoli e francesi. L’Italia è stata sorteggiata nel girone D assieme a Danimarca e Romania. Per la squadra, la vera scommessa non è solo conquistare l’accesso al torneo, ma anche (e soprattutto) riuscire a far appassionare sempre più tifosi a questo sport, così come accaduto per il volley femminile e, più recentemente, per il calcio. Punto di forza della nazionale è senza dubbio Cecilia Zandalasini, una tra le più forti cestiste italiane in circolazione e giocatrice del Fenerbahçe. A capitanare le Azzurre c’è invece Giorgia Sottana, guardia nel Flammes Carolo. Da non sottovalutare infine la nazionale Under 20, colma di giovani promesse del basket: tra queste citiamo Alessandra Orsili, playmaker classe 2001 del Le Mura Lucca, considerata una vera e propria enfant prodige. La speranza si tinge di azzurro.

Il settore si sta dunque muovendo in avanti, con importanti prospettive di progresso. Grazie alla Nazionale e alle giocatrici sempre più attive sui social, molti tifosi si stanno avvicinando per la prima volta con interesse allo sport, riempiendo sempre più gli spalti dei palazzetti. Non ci resta che attendere gli sviluppi futuri.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.