Bayern senza pietà, è notte fonda a Monaco per l’ASVEL

Coppe Europee Eurolega

Bayern Monaco- ASVEL Villeurbanne 104-63

(30-13; 27-22; 26-16; 21-12)

Pronti e via, il Bayern si impone subito sulla partita con un 9-0 guidato da Lo che costringe Mitrovic al minuto di sospensione dopo appena poco più di 2 minuti; Jackson è una fioca luce nell’attacco dell’ASVEL, mentre i bavaresi sono spietati ed efficienti nella realizzazione, ed è sempre Lo il faro dell’attacco (17-7 a metà frazione). I padroni di casa mostrano tutta un’altra energia e ritmo, soprattutto nei pressi del ferro, chiudendo un primo quarto da antologia sul 30-13. Alla ripresa del gioco, i transalpini giocano con un’altra intensità, riuscendo a reggere il ritmo degli uomini di Radonjic, il quale spende timeout sul 36-22; la macchina di triple francesi comincia a darei i suoi frutti, ma ogni spazio concesso viene sempre punito da Flaccadori e compagni che tornano a colpire con ferocia e chiudono all’intervallo sopra 57-35.

Alla ripresa del gioco, non cambia il trend della gara: il Bayern risponde colpo su colpo alle giocate transalpine, tenendo le distanze sui 20 punti di margine lasciando scarsi spiragli per riaprire la partita; incontro che si chiude definitivamente nel finale di frazione quando l’ASVEL perde nuovamente la bussola e i bavaresi affondano ancora di più il coltello oltre i 30 punti di margine, arrivando all’ultima frazione sull’83-51. Gli ultimi 10 minuti completano la catastrofe transalpina, nel buio più totale: finisce 104-63.

 

BAYERN: Lo 19, Dedovic 14, Zipser 12

ASVEL: Noua 16, Diot 13, Jackson 9

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.