Beko Supercoppa 2015: la conferenza stampa di presentazione

Serie A News

20150917_124258-1

Nella cornice del Palazzo del Senato Sabaudo di Torino va in scena la presentazione della Beko Supercoppa 2015. Presenti, oltre ai rappresentanti delle quattro squadre partecipanti, anche Fernando Marino, presidente di LegaBasket, Paolo Bellino, direttore generale di Rcs Sport, e Stefano Gallo, Assessore allo Sport del comune di Torino.

Il primo a prendere la parola è Stefano Gallo, padrone di casa, il quale sottolinea come nell’ambito dell’evento “Torino 2015, capitale europea dello Sport” non potesse mancare una disciplina di rilievo come la pallacanestro. Riguardo a collaborazioni future, che vedano il basket protagonista, l’assessore ha dichiarato che la città è pronta e disponibile ad accogliere e valutare qualsiasi proposta da parte della Fip con grande entusiasmo. Il riferimento è chiaramente alla possibilità di organizzare uno dei tornei pre-olimpici a Torino.

A ruota lo segue Marino, il quale constata che grazie alla Supercoppa e, soprattutto, alla nazionale italiana è rinato l’amore per il basket. “Il movimento cestistico italiano è sempre più importante come dimostrano, ad esempio, i dati degli ascolti per le partite di Eurobasket, che sono andati ben oltre le più rosee aspettative”.

Sempre a confermare la crescente passione per il basket degli ultimi tempi interviene Paolo Bellino. Secondo quanto rivela il Dg di Rcs Sport, i biglietti già venduti per questo weekend di Supercoppa sono più di 2000, e continuano ad aumentare.

Dopo i rappresentanti delle istituzioni la parola passa a chi la pallacanestro la vive tutti i giorni in palestra: le squadre. La prima a parlare è la Dinamo Sassari, rappresentata eccezionalmente da Meo Sacchetti e da Capitan Giacomo Devecchi in persona. Il Coach campione d’Italia spende poche parole sulla Supercoppa e si limita a ricordare le vecchie stagioni passate a Torino in veste di giocatore: “quando la squadra dà, Torino risponde sempre con molto entusiasmo”.
Più loquace invece il D.S. di Reggio Emilia, che parla della situazione attuale della squadra: “Partecipare alla Supercoppa ci dà grandi stimoli, anche perché è la prima volta per la società. L’auspicio per la stagione è quello di fare meglio dell’anno scorso, a partire da questo evento; dovremo dare il massimo, visto che la preparazione è stata compromessa dagli infortuni di alcuni giocatori e dall’assenza di altri per le nazionali”.
La Reyer non si sbilancia, affermando che l’obiettivo principale è quello di eguagliare i risultati dell’anno passato, sperando di riuscire a superarli.
La grande delusa della scorsa stagione, l’Olimpia Milano, sembra non voler più pensare alle ferite passate ma costruire qualcosa di nuovo. “Il progetto è nuovo e diverso. Dobbiamo trovare la determinazione lavorando giorno per giorno e non guardando a quello che è successo a giugno”, afferma il General Manager Flavio Portaluppi. Il GM coglie l’occasione per dire due parola anche sulla questione PalaLido: “Al momento non c’è nulla di sicuro. I lavori vanno avanti, ma con il pubblico che aumenta sempre di più, i problemi principali sono legati alla capienza”.gentile italia

In conclusione, alla domanda sulla presenza dei nazionali alla Supercoppa, le società rispondono in coro: “le vacanze le hanno già fatte prima del raduno per l’Europeo. Saranno tutti a disposizione”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.