Belmont è la prima qualificata al torneo, negli altri match vittorie di Duke e Louisville

Home NCAA News Recap

I recap delle principali partite disputate nell’ultimo Sabato della Regular season NCAA (con un salto nella finale di una “minor” conference):

#19 NORTH CAROLINA 77-84 #3 DUKE

635613699756001621-USP-NCAA-BASKETBALL-DUKE-AT-NORTH-CAROLINA-71429258
Tyus Jones, difficilmente si scorderà questa partita.

Al Dean Smith Center si gioca la partita simbolo del college basket; i Blue Devils di coach K partono con i favori del pronostico ma i Tar Heels cercano una vittoria di peso per cercare di avere un seed alto al torneo. Nei primi minuti gli ospiti tirano con basse percentuali e Duke si trova sotto 33-31 all’intervallo. La ripresa inizia bene per North Carolina che, con 14 minuti ancora da giocare, riesce a portarsi sul più 7 anche perchè Jahill Okafor fatica ad essere un fattore; a questo punto entra però in scena il giocatore che non t’aspetti: Tyus Jones, il play di Duke apre un parziale di 14-2 che riporta avanti la squadra di coach K. Non è finita qui perché Jones segna poi una tripla, su una palla persa di North Carolina, e trova poi uno spettacolare assist a Quinn Cook per il canestro che porta il vantaggio in doppia cifra: 68-59 con 6:19 da giocare. I Tar Heels riescono a tornare fino a meno 5 nei minuti ma non impensieriscono mai davvero i rivali, che prontamente li cacciano indietro: 77-84 il finale. Per Tyus Jones career-high di 24 punti mentre ai Tar Heels non bastano i 23 di Marcus Paige. La regular season è finita ma le due squadre hanno poco da riposarsi: Mercoledì inizia il torneo della ACC e nella finale di Domenica 15 entrambe puntano ad esserci.

#16 LOUSVILLE 59-57 #2 VIRGINIA

Il game-winner di Mathiang.
Il game-winner di Mathiang.

Restiamo nella ACC per l’attesissima sfida dello Yum Center di Louisville con i padroni di casa a caccia di uno scalpo importante. Nel primo tempo i Cardinals sono trascinati dalla solita energia di Montrezl Harrell (doppia doppia da 20 punti e 12 rimbalzi) e chiudono la prima frazione con cinque lunghezze di margine: 30-25. Nella ripresa Malcolm Brogdon cerca di tenere in piedi Virginia ma la squadra di casa si porta in fretta sul 34-25 e quando mancano poco meno di 6 minuti il vantaggio è ancora rassicurante per i Cards: 52-44. Ma in meno di due minuti Virginia piazza un 8-0 di parziale e con la tripla di Evan Nolte impatta sul 52 pari con 4:08 sul cronometro. Louiville non si scoraggia e grazie ad un lay-up di Blackshear e ad un jumper di Terry Rozier va sul 56-52 con meno di 2 minuti ma un inarrestabile Brogdon (16 dei suoi 17 punti firmati nella ripresa) prima segna in penetrazione per il meno 2 e poi con 13 secondi da giocare piazza dall’angolo la tripla del più 1:58-57. Time-out e schema costruito da Rick Pitino: la palla arriva a Rozier che fa un paio di palleggi di troppo e si trova raddoppiato ma riesce trovare completamente libero alla linea del tiro libero l’eroe che non ti aspetti: Mangok Mathiang, il centro dei Cards sigla con un jumper i primi punti della sua partita ma soprattutto il 58-57 con 2.6 secondi al termine. La rimessa a tutto campo dei Cavaliers è sbagliata, Harrell recupera palla, subisce fallo e fa 1 su 2 in lunetta: 59-57 alla fine. Vittoria importantissima per la squadra di Rick Pitino che guadagnerà sicuramente posizioni nel ranking ma come per Duke e North Carolina non c’è tempo di pensare troppo a questa gara: c’è il torneo della ACC, possibilmente da vincere.

#25 MURRAY STATE 87-88 BELMONT

La gioia dei giocatori di Belmont.
La gioia dei giocatori di Belmont.

A Nashville si assegna il primo posto al torneo NCAA del 2015; è infatti nella città del Tennessee che si disputa la finale del torneo dell’Ohio Valley Conference, prima conference, in ordine di tempo, ad eleggere il suo campione. Partita che ha un esito che sembra scontato visto che Murray State (squadra all’interno del ranking, fatto piuttosto raro per una squadra di questa conference) affronta Belmont, piccolo college del Tennessee, ma che di fatto gioca in casa. La partita è però più difficile del previsto e Murray State (che arriva da 25 vittorie di fila) soffre più del dovuto nel primo tempo e si trova sotto anche in doppia cifra ma recupera e tenta una mini-fuga negli ultimi minuti e all’intervallo è in vantaggio 49-41. La seconda frazione sembra in discesa ma così non è perché i Bruins (nickname di Belmont) trovano una grandissima serata al tiro da tre e si riportano sotto; la ripresa è un continuo botta e risposta caratterizzato da continui cambi nella guida del match. Quando manca poco più di un minuto Belmont è avanti di 3 ma i Bruins perdono una palla banale e sul ribaltamento di fronte Cameron Payne sigla la tripla del pareggio: 85-85. Sempre Payne, con due liberi, porta Murray State in vantaggio 87-85 a 20.7 secondi dal termine. I Bruins hanno comunque la palla della vittoria e Nick Smith, il play della squadra, trova libero Taylor Barnette, che da più di 7 metri, cadendo all’indietro infila la tripla del sorpasso: 88-87 e 3 secondi da giocare. Murray State ha la possibilità di vincere, ma la preghiera di TJ Sapp non arriva nemmeno al ferro. Contro ogni pronostico Belmont si qualifica al torneo NCAA per la settima volta nella sua storia (il bilancio recita 0-6). Il tabellone ha il primo nome, in questa settimana arriveranno gli altri 67.

ALTRI RISULTATI

Con la vittoria su Florida Kentucky chiude imbattuta la regular season della SEC ed ora è 31-0; importanti upset di Oklahoma su Kansas e di Washington su Utah (ma gli Huskies quest’anno hanno perso 17 partite e, a meno di vincere la Pac-12, non andranno al torneo). Sorprende poi la sconfitta della n.8 Wichita State, nella semifinale della MVC, contro la modesta Illinois State; a questo punto Northern Iowa (che nell’altra semifinale ha battuto Loyola) dovrebbe avere le mani sulla conference.

#1 KENTUCKY 67-50 FLORIDA
#4 VILLANOVA 105-68 ST.JOHN’S
#5 ARIZONA 91-69 STANFORD
#7 GONZAGA 81-72 S.FRANCISCO
#8 WICHITA STATE 62-65 ILLINOIS STATE
#15 OKLAHOMA 75-73 #9 KANSAS
#11 NORTHERN IOWA 63-49 LOYOLA
#12 NOTRE DAME 81-67 CLEMSON
WASHINGTON 77-68 #13 UTAH
TCU 76-89 #17 IOWA STATE
#18 ARKANSAS 78-81 LSU
#20 WEST VIRGINIA 81-72 OKLAHOMA STATE
#24 PROVIDENCE 64-68 #21 BUTLER

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.