Bergamo a sorpresa espugna il Palamangano al fil di sirena

Home Serie A2 Recap

GIVOVA SCAFATI – AZIMUT BERGAMO 58-60

(18-11/35-30/48-44/58-60)

Un’Azimut Bergamo energica e cinica batte una Scafati disordinata e che paga a caro prezzo la serata nera di Goodwin (4 punti in 28 minuti). Gli ospiti restano sempre in partita e con una buona prova di squadra riescono nell’impresa.

Ad inizio primo quarto la partita è molto equilibrata con le difese che prevalgono sugli attacchi ed il tabellone segna il punteggio di 4-3 dopo 3:30. La panchina ospite chiama timeout dopo il primo tentativo di fuga dei gialloblù guidati da Tommasini e Rossato (9-3 dopo 5:00).  Thomas ne realizza però 5 consecutivi fissando il risultato sul 14-5. I canestri di Italiano e Romeo da un lato e di Taylor e Benvenuti dall’altro chiudono il primo tempino sul 18-11.

Ad avvio secondo periodo i canestri di Thomas ed Italiano riportano la compagine campana al massimo vantaggio sul 22-13 dopo 2:28, costringendo coach Dell’Agnello a chiamare timeout. Un gioco da tre punti di Roderick tiene in scia la squadra lombarda (27-21 dopo 5:05).  Una tripla di Fattori riporta gli ospiti ad un solo possesso di distanza (31-28 dopo 8:07) e questa volta è Calvani a chiamare il minuto di sospensione. Thomas in penetrazione chiude la prima metà di gara sul 35-30.

Nel terzo quarto Bergamo entra in campo col piglio giusto e si porta ad un lunghezza di svantaggio con Roderick, ma Tommasini con una tripla restituisce un po’ di ossigeno alla squadra di coach Calvani (40-36 dopo 4:50). I lombardi si fanno sottoBenvenuti e Roderick ma i padroni di casa resistono grazie a Thomas e Ammannato ed il tabellone segna 48-44, punteggio col quale si conclude il periodo.

L’ultima frazione vede le due squadre fronteggiarsi alla pari ed il punteggio è di 50-49 dopo 3:10. Fattori porta avanti i suoi ma Romeo risponde con una tripla sull’altro lato del campo.  Benvenuti mette a referto quattro punti consecutivi portando la squadra bergamasca in vantaggio (53-55 a 2:35 dal termine). Sussulto di Goodwin che segna i suoi primi due punti pareggiando i conti. Sergio dalla lunga distanza porta gli ospiti sul 55-58 a 1:30 dal termine. Goodwin schiaccia in alley-oop il meno uno, prima che Ammannato dalla lunetta sigli il 58-58 a 11.9 secondi dal termine. Nell’ultimo possesso Roderick è abile a servire a Benvenuti per un comodo appoggio che vale la vittoria per Bergamo.

 

TABELLINI

Givova Scafati: Goodwin 4, Thomas 17, Romeo 5, Rossato 6, Tommasini 11, Contento, Sgobba 2, Ammannato 7, Italiano 6, Zaccaro, Esposito.

Azimut Bergamo: Roderick 15+12, Fattori 10, Zucca 2, Taylor 8, Casella 2, Marelli, Sergio 7, Zugno 5, Benvenuti 11, Bedini.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.