Bergamo frana nel finale ad Agrigento, siciliani sempre secondi in classifica

Serie A2 News Recap

MRINNOVABILI AGRIGENTO – BERGAMO BASKET 85-65

(17-23, 21-15, 18-10, 29-16)

I padroni di casa, ancora orfani di James, disputano una brutta partita contro gli avversari lombardi apparsi tutt’altro che irresistibili, tuttavia, nella ripresa Agrigento gioca meglio e Bergamo, senza ossigeno frana sino al – 20 finale

Palla a due per Agrigento e stop per un doveroso tributo a Kobe Bryant, si inizia per davvero e De Nicolao realizza il primo centro, gli risponde subito Zugno per ben tre volte e Bergamo passa a condurre (2-6). I padroni di casa si svegliano e, grazie ad un minibreak di (7-0), tornano avanti (9-6); a metà periodo (11-8). Si prosegue in sostanziale equilibrio sino alle battute finali, quando gli ospiti, sorpassano e allungano sino al definitivo 17 a 23.

Il secondo quarto si apre con un canestro di Rotondo che si ripete subito dopo, gli ospiti non reagiscono e i biancazzurri passano a condurre (27-24), a metà frazione ospiti nuovamente avanti (27-28). Si va avanti con poche emozioni e Bergamo riesce a mantenere il leggero vantaggio sino alla sirena (38-39).

Nella ripresa subito Easley, poco dopo Jackson riporta i suoi avanti sino alla tripla di Pepe (43-41), poi i siciliani allungano un po’, a metà periodo (49-43). Le difese, in questa fase, hanno la meglio sugli attacchi e il punteggio rimane quasi fermo, a 2’ dalla sirena (51-46). Il terzo quarto si conclude con i padroni di casa, in leggero allungo, sul punteggio di 56 a 49.

Nell’ultimo periodo i primi punti, 2/3 dalla lunetta, li realizza Veronesi per i biancazzurri. Gli ospiti, incapaci di realizzare, subiscono un break di 14 a 0 e franano, già a metà quarto, a –21 (70-49), oramai non c’è più storia, complice la carenza di rotazioni per gli ospiti, pertanto, si prosegue attendendo l’ultima sirena con le difese che lasciano realizzare con troppa facilità. Per Agrigento entrano in campo i giovanissimi Indelicato e Moricca che realizzano tre triple in due. L’incontro si conclude sul punteggio di 85 a 65.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.