Roderick show al PalaAgnelli: Bergamo vince e convince, Biella va al tappeto

Home Serie A2 News

BERGAMO – PALLACANESTRO BIELLA 81-76

(25-23; 22-23; 18-21; 16-9)

Partita pazzesca al PalaAgnelli di Bergamo. 40 minuti di vera battaglia in cui gli orobici e i biellesi si affrontano a viso aperto: Roderick è fenomenale, 30 punti con percentuali irreali e i canestri decisivi della gara, Biella si affida a Sims e Harrell, ma non basta. Vittoria bergamasca.

Roderick è una furia nei primi due quarti di gioco

Inizio lanciato dei padroni di casa, Roderick comincia da dove aveva lasciato una settimana fa sul campo di Capo d’Orlando e con 7 punti conduce Bergamo al primo significativo vantaggio di serata (12-5). Dall’altra parte scaldano i motori Saccaggi e Sims (7 punti), in un amen Biella è di nuovo a contatto. L’ex Roma firma il sorpasso ospite, Roderick risponde, è duello tutto stelle e strisce sul parquet del PalaAgnelli: grazie ai punti del suo n°8 Bergamo ritrova la testa della gara, a fine primo periodo il vantaggio è di soli 2 punti (25-23).

Roderick ruba e vola in contropiede per l’inchiodata, gli orobici iniziano a stringere le maglie in difesa e Bergamo tentano una nuova fuga. Con Sims ben limitato dagli uomini di Dell’Agnello, Biella si affida a Saccaggi che nel giro di 120 secondi manda a segno tre triple. Roderick respinge la carica ospite arrivando a 21 punti (6/7 da due, 3/4 da tre), ma per il nuovo sorpasso biellese è solo questione di tempo: dopo Saccaggi si aggiunge al festival delle triple Harrell, Biella è avanti (41-39). Difese non pervenute negli ultimi 60 secondi, le due squadre realizzano in ripetizione dalla lunga, al riposo lungo è Bergamo a condurre sul 47-46.

Continua il Roderick show, Biella fatica a trovare contromisure all’americano ma rimane a galla grazie ai rimbalzi d’attacco e allo strapotere sotto le plance di Sims. Si alza il tono difensivo, le percentuali cominciano ad abbassarsi, è l’equilibrio a farla da padrone. Con Roderick in panchina con 3 falli cominciano i problemi per Bergamo, che fatica a trovare nuove soluzioni offensive, dall’altra parte Biella continua a dominare sotto le plance e, grazie al duo Sims-Harrell, firma il nuovo sorpasso: a fine terzo quarto sono gli ospiti ad essere davanti sul 67-65.

Non basta un super Sims da 24+10rimbalzi a Biella

La gara continua sulla falsa riga degli altri periodi, è assoluto equilibrio al PalaAgnelli: Harrell e Saccaggi provano a far scappare gli ospiti, ma Bergamo rimane a contatto con Taylor e Zugno. Due belle giocate di Benvenuti ridanno energia agli orobici che, quando il cronometro indica 5′ da giocare, rimettono la testa avanti (73-72). Dopo due minuti di ripetuti errori Carrea chiama timeout, al rientro in campo è ancora Benvenuti a punire con un jumper dalla media, ma Bergamo non allunga, Harrell riporta i suoi sul -1. Gli ultimi 60 secondi sono da cardiopalma: Roderick realizza in acrobazia, risponde Harrell e poi di nuovo Roderick, è più 3 Bergamo con 21 secondi da giocare. Nuovo timeout di Carrea, si cerca il tiro da tre, Harrell sbaglia, rimbalzo di Taylor che, nel tentativo di fuga, viene fermato dalla difesa biellese: fallo antisportivo, 2/2 dalla lunetta e vantaggio congelato, game, set and match Bergamo che vince sull’81-76.

BERGAMO: Augeri NE, Casella 0, Roderick 30, Bedini NE, Taylor 17+9ast, Fattori 10, Zucca 5, Piccoli NE, Sergio 8, Marelli NE, Benvenuti 9, Zugno 2

EDILNOL PALLACANESTRO BIELLA: Torgano 0, Harrell 22, Vildera 4, Nwokoye NE, Chiarastella 0, Saccaggi 15, Sims 24+10rim, Pollone 5, Bertetti NE, Wheatle 6

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.