Bergamo Basket: “Nuova struttura societaria e collaborazione con Brescia, puntiamo alla Serie A”

Home Serie A2 News

Nelle ultime settimane sono tante le voci che circolano intorno al futuro della Bergamo Basket: la squadra bergamasca, dopo aver centrato la salvezza, sembrava destinata a dover cedere i diritti societari e ripartire da una categoria inferiore, ma negli ultimi giorni le cose sembrano cambiare, e non poco.

Il presidente della BB14 Massimo Lentsch, intervistato dal “Corriere della Sera” e da “L’Eco di Bergamo“, ha confermato le voci riguardo alla collaborazione con la Leonessa Brescia e ha parlato di un nuovo ambizioso progetto triennale con il quale Bergamo, in 3-4 anni, vorrebbe puntare alla massima serie. Di seguito i punti principali delle due interviste:

Il progetto e la nuova struttura societaria:

Non avrebbe senso proseguire se non ci fosse un preciso progetto triennale e un ampliamento e rinnovo del direttivo. Ad oggi una società come la nostra non potrebbe continuare in questa categoria, il nostro progetto oggi è poco stimolante e coinvolgente: bisogna programmare per andare in Serie A, fra circa tre anni avremo a disposizione il nuovo palazzetto cittadino da 6500 posti, il nostro  sarà un progetto triennale in cui nei primi due anni vorremmo puntare ai playoff, il terzo il passaggio di categoria (dall’Eco di Bergamo).

Martedì 29 ci sarà un incontro con gli imprenditori bergamaschi che ritengo ideali per la composizione di un consiglio di 11 membri, già 6-7 nomi hanno dato disponibilità, siamo a buon punto. Ogni socio deve garantire un undicesimo del valore del diritto, che è stimato a circa 350 mila euro: quindi chiediamo 30 mila euro a testa. Avremo a disposizione 1 milione di euro come budget, gli sponsor ci sono e Azimut ha già confermato l’impegno per la prossima stagione. (dal Corriere della Sera).

La collaborazione con Brescia:

A questo stanno lavorando i due General Manager Bertocci e Santoro. C’è l’ipotesi che la Leonessa prenda una quota della società, ci sarà una grande collaborazione sulle giovanili e uno scambio di giocatori, alcuni li compreremo insieme e potranno giocare con noi in campionato e con la Leonessa le coppe. La cosa positiva è che sono stati loro a cercarci. 

Infine capitolo guida tecnica e roster (dall’Eco di Bergamo):

Giancarlo Sacco sarebbe la certezza visto il suo pragmatismo e la sua qualità del lavoro. Inoltre permetterebbe ad Andrea Vicenzutto, un tecnico su cui punterei in maniera particolare in futuro, di crescere ulteriormente. Ma vediamo le condizioni economiche che ci chiede. Riguardo ai giocatori credo che molti di essi meritino la conferma, bisognerà valutare le opzioni conseguenti alle sinergie che si porranno in essere. 

Fonte: Corriere della Sera & Eco di Bergamo

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.