Biella, bottiglietta in testa a un giocatore di Rieti: le scuse del GM Sambugaro

Home Serie A2 News

Brutto episodio a Biella: al termine della gara fra la Edilnol e la Zeus Energy Rieti una bottiglietta piovuta dagli spalti avrebbe colpito in testa Simone Tomasini, giocatore della squadra laziale. Il general manager piemontese, Marco Sambugaro, ha parlato a La Stampa per chiedere scusa: “Un gesto inqualificabile e intollerabile – ha spiegato – che non rispecchia la sportività del 99% dei nostri tifosi. Voglio scusarmi personalmente e a nome della società con Tomasini, siamo molto dispiaciuti dell’accaduto. La bottiglia è arrivata dalla tribuna blu, quella dietro il tavolo degli ufficiali di campo”, ha precisato il general manager.

Attesa, ora, per i provvedimenti del giudice sportivo sulla base del rapporto compilato dagli arbitri.

 

UPDATE 17:07. Pubblicate le decisioni del giudice sportivo, che riportiamo di seguito.
“EDILNOL BIELLA ammenda di Euro 660,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri, nonché per lancio di un oggetto contundente (bottiglietta piena d’acqua) isolato sporadico,
colpendo senza danno [art. 27,4b RG rec.,art. 24,4 RG,art. 27,11ac RG,art. 24,1 RG]”

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.