Hall apparecchia per un capodanno biellese da prima della classe: Eurobasket annichilita

Home Serie A2 Recap

biella

ANGELICO BIELLA – GAS & POWER EUROBASKET ROMA 97-74

(26-8;18-18; 28-21; 26-27)

Quintetti

BIELLA: Ferguson, Venuto, De Vico, Hall, Tessitori

EUROBASKET: Stanic, Deloach, Righetti, Malaventura, Easley

Assenze

L’Eurobasket dovrà rinunciare fino a fine stagione a Bonessio che ha subito un grave infortunio. Assenza dell’ultima ora in casa Angelico che riguarda Luca Rattalino, colpito da attacco influenzale; si rivedrà in campo Udom dopo più di un mese di assenza

Stato di forma

Biella è reduce da un turno di riposo (recupererà contro Siena l’11 gennaio), ma nonostante ciò è ancora prima in classifica in coabitazione con Legnano anche se con una partita in meno; nell’ultimo match giocato la vittima del Forum è stata Rieti. I romani hanno interrotto una striscia di 2 sconfitte, battendo in casa Agropoli e cercheranno di mettere la ciliegina sulla torta a un girone di andata oltre le aspettative, con una buona posizione a metà classifica

Scelta tattica

Aggressività e ancora aggressività, queste le parole d’ordine di Carrea che alza il ritmo della partita fin da subito con raddoppi in post basso su Easley e difesa asfissiante su Deloach. Nel secondo periodo Bonora prova a schierare la difesa a zona ma Biella ha pazienza e non si limita a sparecchiare da 3, anzi trova buone soluzioni dalla media per neutralizzare questa scelta tattica.

Deloach ben ima pigliato dalla difesa di Biella
Deloach ben imbrigliato dalla difesa di Biella

La gara

Biella come al solito parte aggressiva, alza il ritmo e cavalca Tessitori che trova anche una tripla (7-0 Angelico); il primo canestro per gli ospiti arriva dopo 3′ con Deloach, ma non basta a cambiare l’inerzia perché dopo il canestro in allontanamento di Hall coach Bonora è costretto al time out sul 11-2 con 5.31 sul cronometro. Mike Hall (11+7 nel quarto) è il protagonista di questa fase del match e con tre triple condite da 2 assist per Ferguson propizia il 26-8 con cui si chiude un primo quarto in cui Roma ci ha capito veramente poco (0/6 dall’arco) e ha subìto l’aggressività difensiva dei biellesi. Bonora dispone la difesa a zona e l’Angelico perde inizialmente fluidità in attacco, ma è solo un fuoco di paglia perché è nella metà campo offensiva che i capitolini continuano a litigare col ferro e al 5′ il punteggio è 30-14 con Biella che trova punti solo dall’imprendibile Hall. Deloach più che a giocare sembra preoccupato a discutere con gli arbitri, rei secondo l’americano di non punire la difesa aggressiva di Venuto e Wheatle, e senza il suo faro l’Eurobasket non riesce a riportarsi sotto così il vantaggio di Biella raggiunge anche il +20. L’uomo in più di Biella nel finale di tempo è Ferguson che mette 6 punti in fila e permette ai rossoblu di mantenere le distanze con un rassicurante 44-26 con cui si va negli spogliatoi. Parte con un altro piglio l’Eurobasket che piazza un parziale di 8-0 con le triple di Righetti e Deloach per il -10, e così Biella decide di affidarsi a Tessitori che lotta sotto le plance e segna 5 punti in fila che ristabiliscono le distanze per i lanieri. Easley e Hall dimostrano perché per anni hanno frequentato i piani alti, e fanno a gara a chi schiaccia con più prepotenza; la gara è finalmente equilibrata e gli ospiti sembrano credere in una possibile rimonta, ma il canestro in entrata di De Vico (febbricitante alla vigilia) vale il 56-40 con 4.20 da giocare. Le velleità dell’Eurobasket sembrano spegnersi del tutto con le due triple di Ferguson, ma è soprattutto a rimbalzo in attacco dove Biella costruisce le sue fortune, con secondi tiri e giochi rotti in cui i ragazzi di Carrea trovano punti ed energia. Il terzo quarto termina 71-47. L’ultimo quarto serve solo per le statistiche e per le ovazioni del Biella Forum, tributate a tutti i beniamini del pubblico biellese che a 1 anno di distanza dalla sconfitta umiliante di Omegna che valse l’ultimo posto, può festeggiare il capodanno solitario in vetta. Il punteggio finale è 97-74.

Hall indiscusso MVP
Hall indiscusso MVP

Svolta della partita

Il primo quarto biellese è stato straripante, soprattutto dal punto di vista dell’intensità, che Roma ha subìto anche nella propria metà campo visto che l’Angelico è riuscita a catturare ben 6 rimbalzi  offensivi nei primi 10′.

I migliori

BIELLA: Hall, con un primo tempo da 15 punti + 9 rimbalzi ha guidato i suoi nel parziale decisivo che ha ammazzato la partita. In questo momento assolutamente dominante. 30 punti + 20 rimbalzi (di cui 10 offensivi) prima dell’ovazione finale

EUROBASKET: Deloach, non una grande prova la sua, soprattutto nel primo tempo quando la difesa di Venuto e Wheatle gli hanno tolto sicurezza in attacco. L’unico dei suoi a provare qualcosa per sovvertire  le sorti dell’incontro, anche se invano

I peggiori

BIELLA: in una partita dominata come questa, oggettivamente trovare un peggiore risulta impossibile

EUROBASKET: partita orribile per molti dei giocatori ospiti, tra cui spicca la prova particolarmente negativa di Malaventura (0/7 totale al tiro in 19′)

Tabellini

ANGELICO BIELLA: Ferguson 24; Hall 30; Massone 0; Pasqualini n.e.; Venuto 0; Pollone L. 0; De Vico 11; Wheatle 0; Tessitori 13; Pollone M 0; Udom 19. Coach Michele Carrea

T2 (27/54) T3 (9/19) TL (16/20) Rimbalzi 50 (Hall 20) Assist 19 (Ferguson 6)

EUROBASKET ROMA: Easley 11; Deloach 15; Stanic 5; Petrucci 8; Righetti 9; Fanti 15; Vangelov; Inanilli 9; Malaventura 0; Belloni 2. Coach Davide Bonora

T2 (18/30) T3 (7/21) TL (17/28) Rimbalzi 28 (Easley 8) Assist 11 (Deloach 3)

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.