Il fortino di Biella resiste anche all’assalto della Viola

Home Serie A2 Recap

EUROTREND BIELLA – METEXTRA REGGIO CALABRIA 82-79

(29-22; 17-16; 13-21; 23-21)

Partita intensa e avvincente tra due squadre ben attrezzate e destinate a essere protagoniste di questo campionato. Nel momento più complicato Biella ha saputo stringere le maglie in difesa sfoderando l’aggressività che l’ha contraddistinta in tutte le partite vinte. Pacher (23+19) e Fabi non bastano alla Viola, che ha dovuto contrastare i soliti Ferguson e Bowers, oltre a un Wheatle (16+12) in forma strepitosa.

Il match parte con Biella che accetta il ritmo alto imposto dalla Viola che prova subito a colpire dall’arco, trovando però basse percentuali (3/11 all’intervallo). Dopo 4′ l’Eurotrend esaurisce il bonus (2 falli per Chiarastella e Tessitori) e Reggio comanda 12-8. Il primo vantaggio interno è firmato da Ferguson con la tripla, e nonostante Pacher tenga a contatto gli ospiti (9 punti nel primo quarto), Calvani non gradisce alcune scelte difensive e chiama time out.  L’Eurotrend scalda la mano dall’arco con Wheatle e Pollone e allunga con un parziale di 11-3 con cui termina il primo periodo avanti per 29-22. Le squadre si ripresentano in campo senza le stelle Roberts gravato di due falli e Ferguson, con la Viola che si affida ai lunghi, mentre Biella trova canestri e rimbalzi da un Wheatle indiavolato. 5 punti in fila di Rossato riavvicinano gli ospiti a -3 a metà periodo con l’attacco rossoblu che si ferma per 3′ consentendo alla Metextra di ridurre ulteriormente le distanze mantenendosi a contatto. Sul più bello però la rimonta si interrompe e un parziale di 6-0 Biella manda tutti nello spogliatoio sul 46-38 (Bowers 12 punti, Pacher 16).

Wheatle, protagonista del match

La coppia americana della Viola segna un parziale di 8-0 in avvio costringendo Carrea al time out dopo 2′ col punteggio in parità. L’Eurotrend è in rottura prolungata, Caroti riporta avanti i neroarancio con due bei canestri, il parziale ospite diventa 19-2, prima che Ferguson trovi la tripla liberatoria. Pollone dall’arco riavvicina i lanieri a -2, ma le brutte notizie arrivano dal doppio fallo a Tessitori e Baldassarri, che significa quarto fallo per il centro biellese. All’ultima sirena il tabellone segna 59-59. Dopo 1′ arriva il quinto fallo di Tessitori e di Pollone, Carrea è obbligato ad affidarsi al quintetto piccolo con Wheatle che riporta Biella avanti con 5 punti consecutivi. La Viola perde fluidità commettendo infrazione di campo e due falli in attacco: a metà periodo siamo sul 66-63. Biella chiude le maglie in difesa con Chiarastella e Uglietti, quest’ultimo finalmente protagonista anche in attacco. Fabi risponde alla tripla di Ferguson,  Biella mantiene un vantaggio di 7 punti. Nell’ultimo minuto Fabi col 2+1 riporta Reggio a -2, ma Bowers infila la retina da campione. Finisce 82-80.

Tabellini

EUROTREND BIELLA: Ferguson 23; Chiarastella 0; Bowers 17; Uglietti 4; Ambrosetti ne; Pollone L. 13; Pollone M. ne; Wheatle 16; Rattalino 4; Tessitori 5; Sgobba 0. Coach Michele Carrea

T2 (18/36) T3 (10/25) TL (16/23) Rimbalzi 34 (Wheatle 12) Assist 12 (Ferguson 7)

METEXTRA REGGIO CALABRIA: Pacher 23; Passera 6; Taflaj 0; Caroti 18; Fabi 17; Baldassarre 6; Rossato 6; Agbogan 0; Benvenuti 2; Marino ne; Roberts 12. Coach Marco Calvani

T2 (17/34) T3 (7/20) TL (25/28) Rimbalzi 34 (Pacher 19) Assist 13

 

Riccardo Picco

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.