Bob Myers, presidente degli Warriors, non ha provato gioia nel vincere il titolo con Durant

Home NBA News

Il presidente e direttore generale dei Golden State Warriors, Bob Myers, ha parlato dell’ultima corsa al titolo nel 2018. Il dirigente è arrivato persino a dire che vincere quel titolo, con Kevin Durant a bordo, non l’ha reso felice.

“La seconda volta con Kevin nel 2018 sembrava ‘Bene, abbiamo appena fatto quello che dovevamo fare’. Ma non ero felice. Sono sicuro che molte persone si sono sentite diversamente. Non è stata colpa di nessuno. Penso che ci sia solo un peso in tutto. E quindi sono sicuro che i Bulls hanno sentito quel peso di tutto, il peso delle relazioni”.

Myers sta parlando della docuserie “The Last Dance”. Sta confrontando l’esperienza dei Chicago Bulls durante la stagione 1997-98 – quando le aspettative erano estremamente alte su Michael Jordan e il resto della squadra per vincere il loro sesto titolo in otto anni – con la situazione degli Warriors nel 2018. Nella mente di Myers, i Dubs avrebbero dovuto vincere il campionato – specialmente quando hanno aggiunto Durant a quello che era già una squadra fortissima – proprio come i Bulls avrebbero dovuto fare lo stesso due decenni prima.

Fonte: ESPN

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.