Bobby Jones polemico con la LNP e Michele Ferri per un fallo non sanzionato nel finale di Rieti-Legnano

Home Serie A2 News

Nello scorso weekend, la Zeus Energy Group Rieti ha perso in casa contro la Europromotion Legnano per 77-81, ma ciò che è successo durante gli ultimi secondi della gara sta facendo ancora discutere sui social. Sull’ultima rimessa in favore di Rieti, Bobby Jones è stato vittima di un placcaggio da parte dell’avversario Michele Ferri prima ancora che la palla venisse messa in gioco: gli arbitri non hanno fischiato e la partita è terminata, ma l’americano, una volta rialzatosi, si è diretto verso il giocatore di Legnano, spingendolo.

La FIP ha deciso di sanzionare il comportamento di Jones con una gara di squalifica e una multa da 1100 euro alla società. Il giocatore non ha preso per nulla bene la notizia ed ha usato i propri profili Facebook e Instagram per scagliarsi contro la LNP, gli arbitri e lo stesso Ferri, definito “dirty player”, giocatore scorretto, e “coward”, codardo, con tanto di tag.

Con due secondi da giocare, la mia squadra sta perdendo di 4 punti. La partita è finita, ma Michele Ferri mi afferra alla vita, mi fa lo sgambetto e mi sbatte a terra. Un giocatore scorretto di una delle ultime squadre in classifica, Legnano. Questo accade proprio di fronte all’arbitro, ma lui non fischia niente. Arrabbiato per questo, mi alzo e lo spingo. L’arbitro dall’altra parte del campo mi espelle dalla partita, ma permettono a quel codardo di rimanere in gioco. Questa stagione è già successo che due miei compagni, Frazier e Adegboye, abbiano chiuso la stagione a causa di brutti falli per i quali gli artefici non sono stati puniti. Grazie LNP per non aver nemmeno guardato il video e aver deciso di sospendermi una partita o di dare una multa da 1000 euro. E grazie anche a Michele Ferri, perché lui non ha fatto nulla di male, vero? Se mi fossi infortunato? Niente, la mia squadra avrebbe perso la possibilità di vincere il campionato e la nostra stagione si sarebbe dovuta considerare conclusa. E’ triste che io non possa difendermi, mentre i giocatori scorretti rimangono impuniti.

View this post on Instagram

Two seconds remaining in the game and my team is losing by four points. The game is over but @miki_effe grabs my waist, trips my legs and tackles me to the floor. A dirty play by a player on one of the last place teams @legnanobasketknights in our league. This happens right in front of the referee and he doesn’t call anything. Mad that the referee didn’t blow his whistle, I get up and push him. The referee from other side of the court then kicks me out of the game but they allow the coward to remain in the game. • This season I have already had two teammates @j.frazier30 & @ogoade get season ending injuries because of a dirty foul/play with no punishment given to those players. • Thank you @lnpsocial for not looking at the video but making the decision to suspend me one game or pay a 1000 euros fine. Also thanks for not punishing @miki_effe because he did nothing wrong right? If I would have gotten hurt then what? Nothing, my team loses the chance to win a championship and our season is over. Sad I can’t defend myself when being targeted while the dirty player gets off free. ===================== #justakidfromcompton #basketballjonesoverseas #dirtyplay #dirtyplayer #italy #overseasbasketball #rieti #legano #catch22 #federazioneitalianapallacanestro

A post shared by Bobby Ray Jones Jr.™ (@basketballjones84) on

Foto: npctv.it

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.